Superscudetto, tutte le variazioni delle quote dopo la 20^ giornata di serie A

22 gennaio 2019 - Enrico Gorgoglione

Ecco le variazioni di quote può importanti dopo la 20^ giornata di serie A: Zapata e Muriel super, scendono Cristiano Ronaldo e Icardi

La 20^ giornata del campionato di Serie A è iniziata all’insegna dello spettacolo. Non sono mancati gol ed emozioni nel primo turno del girone di ritorno andato in scena tra sabato e lunedì. Le sfide hanno regalato tanti bonus ma altrettanti malus che cambiano le valutazioni di diversi giocatori. Si tratta di situazioni molto particolari che ogni fantallenatore deve sempre tenere sotto osservazione per scegliere la formazione ideale da schierare nel prossimo concorso Superscudetto. In vista di una nuova giornata, possono contare su giocatori che sono reduci da una partita negativa e approfittare così di una valutazione inferiore, sperando che possano tornare a fare subito bene e risparmiare tanti crediti preziosi.

Tra gli assoluti protagonisti della ventesima giornata di campionato, c’è sicuramente Duvan Zapata, autore di quattro gol nel 5-0 rifilato dall’Atalanta al Frosinone. Esordio da favola per Luis Muriel che ha segnato una doppietta alla sua prima partita con la maglia della Fiorentina. Nota positiva anche per Emre Can, a segno nel 3-0 inflitto dalla Juventus al Chievo. Continua a crescere Zaniolo che ha messo la sua firma sulla vittoria della Roma contro il Torino. Male Icardi, ancora a secco nel pareggio a reti bianche tra Inter e Sassuolo. Da rivedere Milinkovic-Savic, in ombra nella sconfitta della Lazio a Napoli. Serata da dimenticare per Cristiano Ronaldo che si è fatto parare un calcio di rigore da Sorrentino. Diamo uno sguardo nel dettaglio alle variazioni di quote dopo la 20^ giornata di Serie A.

Da Duvan Zapata a Zaniolo, quotazioni in rialzo in Serie A

Duvan Zapata inarrestabile: è lui l’uomo copertina dell’ultimo turno di Serie A. L’attaccante colombiano dell’Atalanta si conferma in un momento di forma straordinario, tradotto in ben quattro reti messe a segno contro il Frosinone. Dopo il vantaggio iniziale di Mancini, l’ex attaccante di Napoli, Udinese e Sampdoria si è scatenato, facendo letteralmente a brandelli la difesa dei ciociari. Zapata segna in Serie A da sette turni consecutivi, nei quali ha realizzato 13 reti. Numeri da capogiro che fanno salire alle stelle la sua valutazione: da 56 a 68 crediti.

Valutazione aumentata anche per Luis Muriel. Al momento del suo arrivo alla Fiorentina dal Siviglia, servivano 32 crediti per acquistarlo al concorso Superscudetto. Adesso, ne servono 37, frutto della doppietta realizzata all’esordio in maglia viola nell’avvincente 3-3 del Franchi contro la Sampdoria. Per Niccolò Zaniolo si registra un +4, da 11 a 15 crediti dopo aver messo la firma nel successo della Roma sul Torino. Il centrocampista giallorosso è diventato ormai un punto di riferimento della squadra allenata da Eusebio Di Francesco e si candida ad essere uno dei protagonisti assoluti del girone di ritorno. Ottima prestazione anche per Emre Can. Il centrocampista tedesco ha segnato il secondo dei tre gol con i quali la Juventus ha avuto la meglio sul Chievo. La sua valutazione è salita da 13 a 16 crediti.

Rigore sbagliato: serata da dimenticare per Cristiano Ronaldo

Scende, forse per la prima volta dall’inizio della stagione, la valutazione di Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese della Juventus passa da 68 crediti a 64. Ad influire sul ribasso, è la prestazione negativa offerta lunedì sera contro il Chievo. L’ex Real Madrid non è riuscito mettere la propria firma sulla partita e nel secondo tempo, ha sbagliato un calcio di rigore. Dagli undici metri, Cristiano Ronaldo è stato ipnotizzato da Sorrentino che si è preso una piccola, grande soddisfazione nonostante la sconfitta della sua squadra.

Nuova gara senza bonus per Mauro Icardi: l’argentino è rimasto a secco nello 0-0 maturato tra Inter e Sassuolo a San Siro. Salgono a tre le partite senza segnare per l’attaccante nerazzurro che vede scendere ulteriormente la sua quota da 57 a 55 crediti. Giornata no anche per Sergej Milinkovic-Savic che aveva chiuso il 2019 in crescendo. A Napoli, il centrocampista serbo non ha brillato, uscendo sconfitto dal San Paolo con la Lazio. La sua valutazione scenda da 27 a 26 crediti.