Video Verona Juventus 2-1: gol e highlights della partita di Serie A

8 Febbraio 2020 - Enrico Gorgoglione

Il Verona batte 2-1 in rimonta la Juventus. Vantaggio di Cristiano Ronaldo prima del pareggio di Borini e del gol della vittoria di Pazzini su rigore

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il tabellino di Verona-Juventus

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Miguel Veloso (58′ Verre), Lazovic (79′ Dimarco); Pessina, Zaccagni (70′ Pazzini); Borini. All. Juric

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur (82′ De Sciglio), Pjanic, Rabiot; Douglas Costa (72′ Ramsey), Higuain (59′ Dybala), Ronaldo. All. Sarri

Arbitro: Massa

Marcatori: 64′ Cristiano Ronaldo (J) 76′ Borini, 86′ rig. Pazzini

Ammoniti: Alex Sandro (J), Lazovic (V), Pessina (V), Dybala (J)

LE PAGELLE DI VERONA JUVENTUS

Verona e Juventus in campo per il quarto anticipo della 23^ giornata di Serie A. Le due formazioni danno vita ad un primo tempo molto acceso, con occasioni da una parte e dell’altra. Al 10′ super parata di Szczesny che si salva in calcio d’angolo su un bolide di Faraoni dalla distanza. La risposta dei bianconeri è veemente: percussione centrale di Douglas Costa e sinistro terrificante che va a stamparsi sulla traversa a Silvestri battuto. L’Hellas trova il gol del vantaggio con Kumbulla, sugli sviluppi di una punizione calciata da Miguel Veloso. La rete del difensore, però, viene annullata per posizione di fuorigioco con l’ausilio del Var. Al 36′ palo di Cristiano Ronaldo con un tiro dal limite dell’area.

Il secondo tempo di Verona-Juventus

La Juventus inizia la ripresa con la ferma intenzione di trovare il gol del vantaggio. E ci riesce al minuto 64 grazie ad un super gol di Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese trafigge Silvestri con un preciso diagonale al termine di un’azione personale. Il Verona, però, non molla: gli uomini di Juric si fanno vedere spesso dalle parti di Szczesny. Al 76′ arriva il gol di Borini che sfrutta un’indecisione difensiva di Pjanic e supera il portiere bianconero. All’85’ episodio chiave della partita: l’arbitro va a rivedere un tocco galeotto di Bonucci con le mani in area, assegnando il rigore all’Hellas. Dal dischetto si presenta Pazzini che non sbaglia, completando la rimonta scaligera.

CONSIGLI FANTACALCIO, ASTA DI RIPARAZIONE: LA GUIDA COMPLETA

SERIE A 2019-2020: IL CALENDARIO