Video Padeborn Borussia Dortmund 1-6: gol e highlights di Bundesliga

31 Maggio 2020 - Francesco Fragapane

Risultato, gol e highlights di Paderborn-Borussia Dortmund, l'ultimo match di questa giornata di Bundesliga.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il tabellino di Paderborn-Borussia Dortmund 1-6

PADERBORN (3-5-2): Zingerle; Hunemeier, Strohdiek, Schonlau; Dräger, Antwi-Adjei (dall’83’ Jastrzembski), Vasiliadis (dall’84’ Sabiri), Holtmann (dal 75′ Proger), Collins; Srbeny (dal 66′ Zolinski), Mamba (dal 66′ Micheal).

All. Baumgart

BORUSSIA DORTMUND (3-4-3): Bürki; Piszczek, Hummels, Akanji; Hakimi (dall’87’ Morey), Can (dall’87’ Balerdi), Delaney (dal 69′ Witsel), Guerreiro (dall’80’ Schmelzer); Brandt (dall’80’ Reyna), Hazard, Sancho.

All. Favre

Marcatori: 54′ Hazard, 57′, 74′ e 92′ Sancho, 72′ rig. Hunemeier, 85′ Hakimi, 89′ Schmelzer

Ammoniti: Collins, Drager (P) – Sancho, Emre Can, Hummels (B)

Un pomeriggio di grande equilibrio quello affrontato da Paderborn e Borussia Dortmund in questo ultimo match della domenica di Bundesliga. Negli ospiti è Jason Sancho quello più attivo: schierato dal primo minuto per la prima volta dopo la ripresa, il talento inglese ha provato a farsi notare con qualche giocata delle sue. Bravo il Paderborn a gestire gli attacchi gialloneri. Nei minuti finali c’è una buona possibilità per Emre Can dal limite dell’area, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Stessa sorte anche per Brandt, dopo una grande azione di Hakimi sulla destra.

Il secondo tempo

Nel secondo tempo inizia la partita vera. Il Dortmund entra in campo con un piglio diverso e decide di vincere. A guidarlo è Jadon Sancho che segna addirittura una tripletta. Ad aprire le danze però è Thorgan Hazard con un piatto facile facile. Poi si scatena Sancho che segna la prima rete. Hunemeier trova anche la rete del 2-1 su rigore, ma non ce n’è: ancora Sancho, poi Hakimi, Schmelzer e infine di nuovo Sancho nei minuti di recupero. Il Dortmund ne segna sei e torna a vincere dopo il ko nel Klassiker di una settimana fa. Il titolo resta lontano perché il Bayern è ancora a meno sette, ma ritrovare subito la vittoria era importante.

M’GLADBACH-UNION BERLINO 4-1: GOL E HIGHLIGHTS – VIDEO