Video Juventus Lione 2-1: gol e highlights dell'ottavo di Champions League Lea

7 Agosto 2020 - Enrico Gorgoglione

La Juventus batte 2-1 il Lione ma non riesce ad accedere ai quarti di Champions League. A segno Depay su rigore e due volte Cristiano Ronaldo

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il tabellino di Juventus-Lione

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Higuain, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

LIONE (3-5-2): Lopes; Denayer, Marcelo, Marçal; Dubois, Caqueret, Guimarães, Aouar, Cornet; Depay, Ekambi. All. Garcia

Marcatori: 12′ rig. Depay (L), 43′ rig. Cristiano Ronaldo (J)

Ammoniti: Aouar (L), Cuadrado (J), Dubois (L), Depay (L)

ANDREA PIRLO NUOVO ALLENATORE DELLA JUVE

JUVE, ESONERATO MAURIZIO SARRI

Per continuare il suo cammino in Champions League, la Juventus deve superare il Lione e ribaltare la sconfitta rimediata nella gara d’andata. Inizia subito male la gara dei bianconeri allenati da Maurizio Sarri. Aouar si rende pericoloso al 9′ con una conclusione deviata da Szczesny in calcio d’angolo. Un minuto più tardi, l’arbitro Zwayer punisce con il calcio di rigore un intervento di Bernardeschi in area ai danni dello stesso Aouar. Dal dischetto si presenta Depay: ‘cucchiaio’ e transalpini in vantaggio.

La risposta della Juventus porta la firma di Bernardeschi: l’ex Fiorentina se ne va sulla linea di fondo e a un passo dalla linea viene fermato da Marcelo. Al 40′ spettacolare colpo di reni di Lopes che nega a Cristiano Ronaldo il gol su punizione. Un giro di lancette più tardi, rigore per la Juventus concesso a causa di un fallo di mano di Depay in barriera su una punizione di Pjanic. Ronaldo spiazza Lopes e permette alla Juve di andare al riposo sul pareggio.

Il secondo tempo di Juventus-Lione

La Juventus tenta il tutto per tutto nella ripresa. AL 60′ i bianconeri ribaltano il risultato con Cristiano Ronaldo. Gran gol quello del portoghese che fulmina Lopes con una potente conclusione di sinistro da fuori area. Gli uomini di Sarri provano a segnare il terzo gol che regalerebbe la qualificazione. Il tecnico butta nella mischia anche Dybala ma la sua partita dura appena 13 minuti: entrato in campo al 71′, l’argentino è costretto a uscire all’84’ per infortunio.

Nonostante i sei minuti di recupero, la Juventus non riesce a segnare il gol della qualificazione. Ai quarti di finale di Champions League passa il Lione di Rudi Garcia. I francesi affronteranno il Manchester City che ha eliminato il Real Madrid.

QUARTI CHAMPIONS LEAGUE 2020: TABELLONE, QUALIFICATE E RISULTATI