Video Bayer Leverkusen Bayern Monaco 2-4: gol e highlights di Bundesliga 

6 Giugno 2020 - Enrico Gorgoglione

Risultato, gol e highlights di Bayer Leverkusen-Bayern Monaco, il big match di questa giornata di Bundesliga.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il tabellino di Bayer Leverkusen-Bayern Monaco

LEVERKUSEN (4-2-3-1): Hradecky; Dragovic, S. Bender, Tapsoba, Bailey (dal 46′ Wendell); Aranguiz, Baumgartlinger (dal 62′ Paulinho); Bellarabi (dal 46′ Wirtz), Amiri (dal 46′ Demirbay), Diaby; Alario (dal 76′ Volland)

All. Bosz

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Pavard, Boateng, Alaba, Davies (dall’85’ Hernandez); Kimmich, Goretzka (dal 74′ Javi Martinez); Gnabry (dal 74′ Thiago), Müller, Coman (dal 66′ Perisic); Lewandowski.

All. Flick

Marcatori: 9′ Alario, 20′ Coman, 43′ Goretzka, 45′ Gnabry, 66′ Lewandowski, 89′ Wirtz

Ammoniti: Coman, Muller, Lewandowski (BM) – Amiri, Bellarabi, Dragovic (BL)

Come ampiamente previsto, è il Bayern Monaco a fare la partita. Il Leverkusen deve fare a meno di Kai Havertz, proprio come all’andata, fermato da un infortunio di natura muscolare nel pre-partita. Ma mentre la squadra di Flick tiene palla e attacca, sono i padroni di casa ad andare in vantaggio: al 9′ è Alario a segnare il gol dell’1-0. Sospetto fuorigioco, ma l’arbitro convalida dopo il consueto consulto con il VAR. Il Bayern continua ad attaccare e al 20′ Coman, su assist al bacio di Goretzka, firma il pareggio. E proprio Goretzka, poco prima della fine del primo tempo, firma il sorpasso. Gnabry firma anche il 3-1.

Il secondo tempo

Nel primo tempo l’arbitro ha ammonito sia Muller che Lewandowski. Entrambi erano diffidati, quindi salteranno la sfida della prossima settimana contro il Borussia M’Gladbach. Intanto inizia la ripresa e gli ospiti non hanno alcun problema a gestire partita e risultato. Al 66′ arriva anche la rete di Lewandowski che ancora mancava all’appello. Nei minuti finali arriva il 4-2 firmato da Wirtz. Arriva il triplice fischio dell’arbitro: il Bayern è ancora più vicino al titolo. Adesso scenderà in campo il Borussia Dortmund che può provare a rimanere in scia, consapevole che la corsa è quasi finita.