Video Shakhtar Donetsk Inter 0-0: gol e highlights della partita di Champions

27 Ottobre 2020 - Enrico Gorgoglione

Termina a reti bianche la sfida di Champions League tra lo Shakhtar Donetsk e l'Inter: i nerazzurri si rammaricano per le traverse colpite da Barella e Lukaku

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

LE PROBABILI FORMAZIONI DI REAL MADRID INTER

Il tabellino di Shakhtar Donetsk-Inter

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dodò, Khocholava (62′ Matviyenko), Bondar, Korniienko; Maycon, Marcos Antonio; Teté, Marlos (88′ Alan Patrick), Solomon; Dentinho (15′ Taison). All. Castro

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio (79′ Darmian), De Vrij, Bastoni; Hakimi, Brozovic, Vidal (79′ Eriksen), Young (85′ Pinamonti); Barella; Lukaku, Lautaro Martinez (72′ Perisic). All. Conte

Ammoniti: Bastoni (I), Vidal (I)

Shakhtar Donetsk e Inter si affrontano nella seconda giornata della fase a gironi di Champions League 2020/2021. Una partita già fondamentale per le sorti del Gruppo B. Gli ucraini sono reduci dalla sorprendente vittoria ottenuta sul campo del Real Madrid, mentre i nerazzurri, all’esordio, hanno pareggiato 2-2 contro il Borussia Monchengladbach. Dopo un avvio di studio da parte delle due formazioni, arrivano le prime emozioni del match. L’Inter si rende pericolosa con Lukaku e poi sfiora il vantaggio con Barella: la conclusione del centrocampista nerazzurro si stampa sulla traversa. Lautaro Martinez ha suoi piedi il pallone per sbloccare il risultato ma dopo aver saltato il portiere non riesce a trovare il giusto angolo di tiro. Prima dell’intervallo bolide di Lukaku su punizione e altra traversa a negara il gol ai nerazzurri.

Il secondo tempo di Shakhtar-Donetsk Inter

Nella ripresa l’Inter aumenta ulteriormente la mole di gioco votata all’attacco, sfiorando ripetutamente il gol. L’occasione più grande capita a Lautaro Martinez dopo una conclusione di Brozovic respinta da Trubin: sulla ribattuta, l’argentino manda clamorosamente a lato. Ci provano anche Vidal di testa e il solito Lukuaku. Conte mischia le carte mandando in campo anche Darmian, Perisic, Eriksen e Pinamonti per D’Ambrosio, Lautaro Martinez, Vidal e Ashley Young. L’assalto finale alla porta degli ucraini non porta al gol che varrebbe i tre punti: l’Inter deve accontentarsi del secondo pareggio consecutivo nelle prime due gare della fase a gironi di Champions.

DOVE VEDERE ATALANTA-AJAX DI CHAMPIONS LEAGUE

TAG: