Video Crotone Atalanta 1-2: gol e highlights della partita di Serie A

31 Ottobre 2020 - Francesco Fragapane

La sfida tra il Crotone e l'Atalanta finisce con la vittoria della Dea: decisiva una doppietta di Muriel nel primo tempo. Inutile la rete di Simy

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il tabellino di Crotone-Atalanta

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; P. Pereira, Zanellato, Benali, Vulic, Reca; Messias, Simy. All. Stroppa

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, Pasalic, Freuler, Mojica; Malinovskyi, Gomez; Muriel. All. Gasperini

Marcatori: 26′ e 38′ Muriel (A), 38′ Simy (C)

Ammoniti: Hateboer (A)

Crotone-Atalanta è il match che inaugura la sesta giornata del campionato di Serie A 2020/2021. I padroni di casa sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale. I bergamaschi, senza l’infortunato Gosens, provano a reagire dopo due ko di fila contro Napoli e Sampdoria. Avvio coraggioso dei padroni di casa che ci provano con un tiro dalla distanza di Reca che esce di polo alla sinistra di Sportiello. Quando l’Atalanta accelera fa paura: clamorosa l’occasione sbagliata da Muriel che servito da Gomez, a tu per tu con Cordaz, si fa ipnotizzare dal portiere dei pitagorici. Il colombiano si riscatta qualche minuto più tardi quando, si assist di Malinovskyi, lascia partite un destro che si insacca a fil di palo e porta avanti i bergamaschi. Il Crotone reagisce al doppio svantaggio segnando con Simy il gol che accorcia le distanze.

Il secondo tempo di Crotone-Atalanta

Nell’intervallo, pensando all’impegno di Champions League contro il Liverpool, Gasperini cambia due giocatori. Il tecnico sostituisce Muriel e Gomez facendo entrare in campo Zapata e Ilicic. La gare, rispetto al primo tempo, diventa più equilibrata. Il Crotone ha una grande occasione per pareggiare ma Simy, dopo aver approfittato di un retropassaggio errato di Mojica, supera Sportiello ma si perde sul più bello. L’Atalanta ha altre due possibilità per segnare, entrambe le volte con Duvan Zapata: il brasiliano, di testa prima e di destro poi, non trova il bersaglio grosso. Al termine di quattro minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine: la Dea ritrova la vittoria in campionato dopo due ko consecutivi.

INFORTUNIO GOSENS: LE CONDIZIONI DEL TERZINO DELL’ATALANTA