Bari, cambio in panchina: Vincenzo Vivarini nuovo allenatore

24 settembre 2019 - Enrico Gorgoglione

VIncenzo Vivarini, ex allenatore dell'Ascoli, succede a Giovanni Cornacchini sulla panchina del Bari. Superata la concorrenza di Moreno Longo e Fabrizio Castori

Il Bari ha scelto il proprio allenatore. A sedere sulla panchina biancorossa dopo l’esonero di Giovanni Cornacchini sarà Vincenzo Vivarini. L’ex tecnico di Ascoli ed Empoli sarà annunciato in giornata. Scende in Serie C dopo 3 esperienze consecutive in B con Latina, Empoli e Ascoli, con l’obiettivo di ricostruire il Bari che ha deluso in questo inizio di stagione. Il presidente Luigi De Laurentiis ha quindi scelto l’allenatore abruzzese, che ha superato la concorrenza di Moreno Longo e di Fabrizio Castori.

Chi è Vincenzo Vivarini

Nato ad Ari, comune di 1150 abitanti in Abruzzo, Vincenzo Vivarini ha intrapreso la sua carriera calcistica proprio in regione. Dopo le prime esperienze a Celano, la carriera continua con le maglie di Turris, Monza, Cosenza, Baracca Lugo, Gualdo, Ferentino, Isola Liri, San Severo, Caltagirone e Narnese. Ritiratosi dal calcio giocato, Vivarini comincia a muovere i primi passi da allenatore. Con Angolana, Chieti e Aprilia si fa apprezzare tra i Dilettanti, ma è al Teramo che si  fa apprezzare dal grande pubblico. Nel 2016 arriva la chiamata del Latina in Serie B, ma la stagione si conclude con l’ultimo posto e la retrocessione del team pontino. Vivarini però resta in Serie B con l’Empoli, ma la sua avventura toscana finisce nel dicembre 2017, quando viene esonerato e sostituito con Aurelio Andreazzoli. L’ultima esperienza da allenatore ad Ascoli, dove nell’ultima stagione ha ottenuto il 13° posto in Serie B. Una salvezza tranquilla, quindi, che non è valsa a Vivarini la conferma in panchina. E proprio all’Ascoli è legato ancora da vincolo contrattuale fino al 30 giugno 2020 l’allenatore abruzzese, ma questa mattina la risoluzione dello stesso spiana la strada al nuovo allenatore del Bari.

BARI-CAVESE: DOVE SEGUIRLA IN DIRETTA

Come giocherà il Bari di Vivarini

Sono due i moduli di gioco adottati da Vincenzo Vivarini durante le sue precedenti esperienze: il 3-5-2 o il 3-4-3 con le sue varianti. Il 3-5-2 è lo stesso modulo adottato da Cornacchini, che contro il Francavilla ha preferito mantenere una difesa con 3 centrali di ruolo come Perrotta, Di Cesare e Sabbione, con gli esterni pronti ad offendere. Vivarini potrebbe replicare il modulo, cambiando però le coperture. Indubbie, infatti, le qualità della rosa biancorossa, che però nelle prime uscite non è riuscita a esprimersi al meglio, raccogliendo appena 7 punti in 5 partite. Il tecnico abruzzese avrà però pochissimo tempo per preparare il proprio esordio. Mercoledì sera, infatti, il Bari accoglierà al San Nicola il Monopoli in un derby pugliese che si preannuncia caldo. I biancoverdi di mister Scienza sono infatti reduci dal poker rifilato al Catania tra le mura amiche e vogliono replicare contro un’altra grande del girone.