Dove vedere Palermo Padova finale playoff Serie C: orari diretta tv e streaming

11 Giugno 2022 - Enrico Gorgoglione

Palermo-Padova è l’atto conclusivo del campionato di Serie C 2021/2022: ecco dove vedere in diretta tv e streaming la finale di ritorno dei playoff

Gioca a Superscudetto

Il Palermo e il Padova si affrontano nella finale di ritorno dei playoff promozione di Serie C. In palio la promozione al campionato di Serie B 2022/2023. Si riparte dalla vittoria ottenuta dai rosanero nella gara di andata. Nel match andato in scena allo stadio Euganeo, i siciliani hanno vinto 1-0 grazie a una rete messa a segno da Floriano durante la prima frazione di gioco. La vincente andrà a completare il quadro delle formazioni promosse nella serie cadetta insieme a Bari, Modena e Sudtirol, le vincenti dei rispettivi gironi.

VIDEO ITALIA-GERMANIA 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

Quando si gioca Palermo-Padova

La finale di ritorno dei playoff promozione del campionato di Serie C tra il Palermo e il Padova è in programma domenica 12 giugno 2022. Le due formazioni scenderanno in campo allo stadio Renzo Barbera di Palermo. Il fischio d’inizio del match è fissato per le ore 21.15.

Dove vedere Palermo-Padova in diretta tv e streaming

Palermo-Padova, finale di ritorno dei playoff di promozione, verrà trasmessa in diretta tv da Sky Sport su Sky Sport Calcio al canale 202 e sul canale 251 dell’emittente satellitare. La sfida del Barbera sarà visibile anche su Rai 2. In alternativa c’è la possibilità di seguire il match in streaming su smartphone, tablet, pc, smart tv e tutti i dispositivi compatibili con la visione attraverso le applicazioni Sky Go, Now Tv, Rai Play ed Eleven Sports.

SCUDETTO MILAN: NUMERI E STATISTICHE DEI CAMPIONI D’ITALIA

Le probabili formazioni

Palermo (4-2-3-1): Massolo; Buttaro, Lancini, Marconi, Giron; De Rose, Damiani; Valente, Luperini, Floriano; Brunori. All. Baldini

Padova (3-4-3): Donnarumma; Valentini, Ajeti, Gasbarro; Germano, Hraiech, Ronaldo, Curcio; Chiricó, Santini, Bifulco. All. Oddo

VIDEO ITALIA-ARGENTINA 0-3: GOL E HIGHLIGHTS