Casertana Bari 0-3, pugliesi secondi in classifica: gol e highlights

15 dicembre 2019 - Enrico Gorgoglione

Casertana Bari 0-3: diretta live, risultato gol e highlights della partita di Serie C tra la squadra campana e quella pugliese

Il tabellino di Casertana-Bari

CASERTANA (3-5-2): Crispino; Rainone, Silva, Caldore; Longo (85′ Paparusso), D’Angelo, Clemente (68′ Santoro), Varesanovic (79′ Adamo), Zito; Origlia (67′ Cavallini), Starita. All. Ginestra

BARI (4-3-1-2): Frattali; Berra, Sabbione, Perrotta, Costa; Hamlili, Bianco (93′ Awua), Schiavone (90′ Corsinelli); Terrani (72′ Folorunsho); Simeri (89′ D’Ursi), Antenucci (93′ Neglia). All. Vivarini

Arbitro: Meraviglia

Marcatori: 59′ Hamlili, 66′ Simeri, 83′ aut. Rainone

Ammoniti: Costa, Simeri, Bianco, Folorunsho (B)

Espulsi: Adamo (C)

Casertana Bari vede il primo tempo terminare 0-0. La gara tra la squadra campana e quella pugliese non si è dunque sbloccata nei primi 45 minuti di gioco. Gli ospiti provano a essere pericolosi cercando punti per avvicinare ancora di più i playoff promozione (se non qualcosa in più). I padroni di casa cercano di colpire quando possono per far male agli avversari. Nonostante l’impegno profuso dalle due squadre, la prima frazione si conclude con un punteggio a occhiali che rimanda tutto alla ripresa.

Il secondo tempo di Casertana Bari

Nella seconda frazione di gioco è il Bari a trovare il doppio vantaggio. Prima Hamlili e poi Simeri, infatti, freddano il portiere avversario Crispino per siglare rispettivamente la rete dello 0-1 e dello 0-2. Nel finale di partita arriva anche il terzo gol per la squadra di Vivarini, che porta la firma di Rainone. Il giocatore dei campani infatti firma un autogol, propiziato da uno spunto di Antenucci. Peraltro al Casertana finirà la gara in 10 uomini, a causa del rosso ad Adamo, entrato da pochi minuti. Questo si rivela quindi il punteggio definitivo, con Casertana Bari che lascia dunque gioire i pugliesi, ora secondi in classifica (sempre a pari punti con il Potenza). Ancora speranze di playoff anche per i campani, che però sembrano ormai lontanissimi dalle prime posizioni della graduatoria.

SERIE A, IL CALENDARIO DELLE PARTITE DI OGGI