Squalificati Serie A per la 33^ giornata, le decisioni del Giudice Sportivo

16 aprile 2019 - Enrico Gorgoglione

Tutti i calciatori squalificati in vista della 33^ giornata del campionato di Serie A

All’indomani del Monday Night Atalanta-Empoli che ha archiviato la 32^ giornata di Serie A, il Giudice Sportivo ha diramato un comunicato ufficiale sui calciatori squalificati in vista del prossimo turno. Niente prova tv per Bakayoko e Kessié, che avevano esultato dopo Milan-Lazio mostrando ai tifosi la maglia dell’avversario Acerbi, e nessun calciatore squalificato per la rissa finale del “Meazza”.

Sono ben undici i calciatori costretti a saltare il trentatreesimo turno di campionato in programma tra sabato 20 e lunedì 22 aprile. Uno di loro, avendo ricevuto una squalifica per due giornate, sarà costretto a dichiarare forfait anche per il weekend successivo.

Gli squalificati per la 33^ giornata di Serie A

  • Simone Zaza (Torino): due giornate
  • Mereles Federico Javier Santander (Bologna): una giornata
  • Nicolò Barella (Cagliari): una giornata
  • Luca Pellegrini (Cagliari): una giornata
  • Fabio Pisacane (Cagliari): una giornata
  • Yussif Raman Chibsah (Frosinone): una giornata
  • Davide Biraschi (Genoa): una giornata
  • Goran Pandev (Genoa): una giornata
  • Luis Alberto (Lazio): una giornata
  • Manolo Gabbiadini (Sampdoria): una giornata
  • Mohamed Salim Fares (Spal): una giornata.

Le decisioni del Giudice Sportivo: due turni di squalifica a Zaza

In seguito alle decisioni adottate dal Giudice Sportivo, il Torino di Walter Mazzarri dovrà fare a meno di Simone Zaza per due giornate di campionato. Alla 33^ giornata di Serie A, la squadra granata affronterà il Genoa, che sarà orfano degli squalificati Davide Biraschi e Goran Pandev. Peggio è andata al Cagliari, privato dal Giudice Sportivo di ben tre giocatori, tutti sanzionati con una giornata di squalifica: si tratta di Nicolò Barella, Luca Pellegrini e Fabio Pisacane. I rossoblu affronteranno in formazione rimaneggiata il Frosinone.

Uno squalificato a testa, in vista del 33° turno di campionato, per Bologna (Mereles Federico Javier Santander), Frosinone (Yussif Raman Chibsah), Lazio (Luis Alberto), Sampdoria (Manolo Gabbiadini) e Spal (Mohamed Salim Fares).

Serie A, Giudice Sportivo: niente prova tv per Bakayoko e Kessié

Nel comunicato diffuso dal Giudice Sportivo in seguito ai fatti della 32^ giornata di Serie A non figurano calciatori squalificati in relazione a quanto accaduto in Milan-Lazio.

Gerardo Mastrandrea ha multato cinque giocatori per la rissa al termine della partita disputata sabato sera a Milano. Andrea Bertolacci, Franck Kessié, Mateo Musacchio, Luiz Filipe e Patric hanno ricevuto tutti un’ammenda pari a 10mila euro. Sanzionato della stessa cifra anche l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi che, recidivo, ha platealmente contestato l’operato dell’arbitro). Il direttore sportivo biancoceleste Tare, invece, è stato inibito fino al 30 aprile per avere, al termine del match, approcciato con fare minaccioso l’arbitro proferendo espressioni gravemente irriguardose.

Inoltre, il centrocampista della Lazio Lucas Leiva è stato multato (sempre con ammenda di 10mila euro) per alcune frasi offensive rivolte all’addetto stampa del Milan al termine della gara.

Il Giudice Sportivo ha deciso di non ricorrere alla prova tv per l’esultanza polemica di Tiemoué Bakayoko e Franck Kessié. Al termine della partita, i due rossoneri avevano mostrato ai propri tifosi la maglia dell’avversario Francesco Acerbi.

Gli avversari di Milan e Lazio, alla trentatreesima giornata di Serie A, saranno rispettivamente Parma e Chievo. Rossoneri e biancocelesti sono impegnati nella volata per la qualificazione in Champions League.