Serie A, la top 11 di OptaPaolo: manca Cristiano Ronaldo

25 febbraio 2019 - Luca Guerra

OptaPaolo ha pubblicato una top 11 della serie A, giunta alla 25^ giornata, proponendo un 4-3-3 interessante per tutti gli iscritti di Superscudetto

Si sono disputate 25 giornate di serie A, che hanno evidenziato alcuni nuovi talenti, confermandone altri, alcuni dei quali con un certo numero di primavere sulle spalle. La stagione 2018-19 ha esaltato fino a oggi Fabio Quagliarella ad esempio, autore di ben 17 gol. È il vero trascinatore della Sampdoria di Giampaolo, così come Duvan Zapata lo è per l’Atalanta di Gasperini. Annate difficili, le ultime, per il gigante degli orobici, che sembra finalmente aver trovato la propria dimensione ideale.

Dopo aver a lungo atteso di poterlo ammirare in campo con continuità, i tifosi del Napoli stanno scoprendo il potenziale di Milik, che si sta facendo strada tra le polemiche a suon di gol. I talenti polacchi fioriscono in serie A, come nel caso di Piatek. Il pistolero ha siglato 18 realizzazioni con le maglie di Genoa e Milan, divenendo la miglior sorpresa del campionato. In occasione della notte degli Oscar, il noto profilo Twitter OptaPaolo ha stilato una top 11 dei migliori calciatori del campionato in termini statistici.

Serie A, la top 11: Piatek batte Cristiano Ronaldo

Attraverso il proprio profilo Twitter, OptaPaolo ha reso nota la propria top 11 di questa stagione di serie A, giunta poco più in là del giro di boa. In questa temibile formazione sono presenti due calciatori dell’Inter, tre della Juventus, uno della Lazio, due del Napoli e uno a testa per Atalanta, Milan e Roma.

Tra i pali trova spazio Handanovic, in campo per 2.250 minuti, con 20 reti subite e 12 match a porta inviolata. I due terzini rientrano tra le fila della Juventus: Alex Sandro e Cancelo. Due assist per il primo e quattro per il secondo, autore anche di un gol. I due centrali di questo 4-3-3 sono invece Skriniar e Acerbi. Entrambi inamovibili nelle formazioni di Spalletti e Inzaghi, con un assist a testa e ben tre gol per il difensore della Lazio.

In cabina di regia troviamo Pjanic, ormai maturo con i suoi 28 anni. Raramente Allegri ne fa a meno e in stagione ha accumulato tre assist e una rete. Il resto del reparto è occupato da calciatori del Napoli: Allan e Fabian Ruiz. Il brasiliano ha conquistato la Nazionale grazie alle prestazioni offerte in azzurro. Un mastino dai piedi delicati, spesso chiamato a impostare l’azione, autore di due assist in campionato. Al fianco di due maturi 28enni trova spazio il giovane Fabian Ruiz (22 anni). Prima stagione per lui in serie A e, con la sua tecnica e i suoi centimetri, ha rapidamente scalato le gerarchie della rosa di Ancelotti. Con l’addio di Hamsik è il nuovo perno della formazione partenopea, con un assist e tre reti stagionali.

Il tridente d’attacco infine ha scatenato qualche commento da parte dei tifosi, data l’assenza di Cristiano Ronaldo. Le scelte di OptaPaolo hanno lasciato fuori anche Koulibaly e Donnarumma, considerando come una top 11 debba necessariamente scontentare qualcuno. Ad ogni modo il tridente vede schierato il Papu Gomez, autore di 8 assist e 5 gol, El Shaarawy, che ha aiutato la Roma con 4 assist e 8 gol, e infine la grande sorpresa stagionale: Piatek.La punta polacca ha 23 anni e ha disputato 24 delle 25 gare stagionali. Per lui una rete ogni 106 minuti, con 18 realizzazioni messe a segno. Un vero e proprio cecchino, autore inoltre di un assist.

TAG:

News SUPERSCUDETTO.IT