Infortunati serie A, ecco chi non giocherà il prossimo turno

23 Aprile 2019 - Francesco Fragapane

La lista degli infortunati di tutte le squadre di Serie A per la 34^ giornata di campionato, da Bologna-Empoli a Fiorentina-Sassuolo

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

La 34^ giornata di serie A avrà inizio con Bologna-Empoli, in programma alle ore 15.00 del 27 aprile. A chiudere il turno sarà Fiorentina-Sassuolo, Monday match delle 21.00. Una giornata particolarmente importante per una serie A che ha visto nuovamente la Juventus festeggiare lo scudetto (ottavo consecutivo), ma che attende i verdetti per la corsa alla Champions League e quella per la salvezza. L’Empoli sfiderà il Bologna fuori casa, dovendo provare di tutto per riuscire a conquistare la vittoria. È questa infatti la grande chance di risalita dei toscani in questo finale di stagione. Rischia invece di perdere ulteriormente terreno nei confronti dell’Udinese il Frosinone, penultimo in classifica e impegnato in casa contro il Napoli. Subire una sconfitta vorrebbe dire quasi abbandonare ogni speranza di salvezza, per quanto ormai remota.

Per quanto riguarda i piani alti della classifica la Roma tenterà un nuovo assalto al quarto posto in casa del Cagliari, mentre l’Inter tenterà di allontanarsi ulteriormente dal Milan, lanciando magari l’assalto al Napoli di Ancelotti, alle prese con un calo di forma e mentale, sfidando la Juventus nel derby d’Italia. Delicato match per i rossoneri di Gattuso, attesi dal Torino di Mazzarri. I granata sono in piena corsa per l’Europa e dunque venderanno cara la pelle, evitando un ritorno della Lazio di Inzaghi, che scenderà in campo senza molti titolari a Genova, dove sfiderà la Sampdoria di Giampaolo. Dopo l’ottimo successo in rimonta al San Paolo, l’Atalanta non ha intenzione di fermarsi. Punta chiaramente ad arrivare il più in alto possibile, il che vorrebbe dire Champions League e un mercato al di fuori delle statistiche generali degli orobici.

L’elenco degli infortunati in Serie A della 34^ giornata

  • Toloi (Atalanta)
  • Castro, Faragò, Cacciatore (Cagliari)
  • Schelotto, Seculin, Jaroszynski (Chievo)
  • Antonelli, Silvestre, Farias, La Gumina, Diks, Silvestre, Pajac (Empoli)
  • Pjaca, Terracciano (Fiorentina)
  • Salamon, Viviani, Ciano, Cassata (Frosinone)
  • Hiljemark, Favilli, Sturaro, Miguel Veloso (Genoa)
  • Brozovic, Vrsaljko (Inter)
  • Chiellini, Caceres, Douglas Costa, Dybala, Mandzukic, Khedira, Perin (Juventus)
  • Berisha, Milinkovic Savic, Luis Alberto, Lukaku, Radu (Lazio)
  • Bonaventura (Milan)
  • Chiriches, Diawara, Maksimovic (Napoli)
  • Biabiany, Sierralta, Grassi, Inglese (Parma)
  • Zaniolo, Manolas, Santon, De Rossi, Karsdorp (Roma)
  • Locatelli, Adjapong, Marlon (Sassuolo)
  • Simic, Cionek, Dickmann, Jankovic (Spal)
  • Djidji, Iago Falque, Baseli, Zaza, Millico (Torino)
  • Barak, Behrami, Opoku, Fofana (Udinese)

Serie A, come cambiano le formazioni senza gli indisponibili

Sfida delicata per l’Empoli in casa del Bologna. I toscani dovranno fare a meno di ben sette elementi, il che non rende di certo l’impresa più semplice. Andreazzoli confermerà Nikolaou in difesa, con Pasqual pronto a dare il proprio apporto sulla fascia sinistra. Il tecnico però valuterà fino alla fine Rasmussen per un ruolo dal primo minuto. In attacco invece spazio alla coppia Caputo e Krunic.

Quella della Juventus sarà una formazione ben diversa da quella titolare di Allegri, che ha ottenuto l’ottavo scudetto consecutivo e ora si prepara alla serata di gala contro l’Inter. Sette calciatori out e, come di consueto, l’infermeria è particolarmente piena. Il tecnico proverà a recuperare Chiellini, con Rugani pronto a prendere il suo posto da titolare ancora una volta. A centrocampo conferme per Pjanic, Matuidi e Can nel 4-3-3 bianconero, con un tridente d’attacco composto da Ronaldo, a caccia di gol per la classifica marcatori, Bernardeschi e Cuadrado.

Tanti gli stop anche per la Roma di Ranieri, che spera nel ritorno in campo di Manolas, al lavoro per recuperare in vista della gara contro il Cagliari. Il tecnico dovrà fare a meno anche di Zaniolo e Cristante per squalifica, con Pellegrini e Nzonzi pronti in mezzo al campo. Sulle fasce invece El Shaarawy e Under, con Schick pronto a far coppia con Dzeko in attacco.