Infortunati serie A, ecco chi non giocherà il prossimo turno

18 Maggio 2019 - Enrico Gorgoglione

La lista degli infortunati e squalificati di tutte le squadre di serie A per la 37^ giornata di campionato

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

La 37^ giornata, penultima del campionato di serie A, potrebbe portare nuovi sconvolgimenti in chiave corsa per la Champions League. LInter occupa attualmente il terzo posto ma vanta appena un punto di vantaggio nei confronti dellAtalanta. I nerazzurri dovranno giocare al San Paolo, confrontandosi con un Napoli che non ha nulla da perdere, ormai da tempo certo del suo secondo posto.

Una sfida complicata, come quella che attende lAtalanta, che giocherà a Torino contro la Juventus di Allegri. Una vittoria da parte degli ospiti potrebbe consentire il sorpasso ai danni dellInter, qualora perdesse o pareggiasse al San Paolo, dunque il terzo posto. Tutto è ancora in gioco, con una vittoria dei bianconeri, che hanno voglia di festeggiare lottavo scudetto di fila con un trionfo casalingo, che offrirebbe una chance importante a Milan e Roma. Entrambe potrebbero infatti agganciare la squadra di Gasperini. I rossoneri giocheranno a San Siro contro il Frosinone, mentre i giallorossi saranno impegnati in casa del Sassuolo.

Match cruciali anche per quanto riguarda la corsa salvezza. Continua la propria corsa lEmpoli, che ha conquistato punti importanti negli ultimi mesi. A due giornate dalla fine, gli uomini di Andreazzoli hanno ancora piene possibilità di salvezza. Il quartultimo posto dista appena un punto, mentre il quintultimo due. Sarà tuttaltro che facile però per lEmpoli riuscire ad avere la meglio, seppure in casa, contro il Torino di Mazzarri. I granata vogliono lEuropa League e lotteranno fino al termine della stagione per ottenere laccesso alla Coppa. Genoa e Udinese dovranno invece confrontarsi rispettivamente con Cagliari e Spal, ovvero formazioni prive di obiettivi in stagione.

L’elenco degli infortunati in Serie A della 37^ giornata

Palomino, Toloi (Atalanta)
Mattiello (Bologna)
Faragò, Ceppitelli (Cagliari)
Schelotto, Rigoni, Rossettini (Chievo)
Antonelli, Caputo, La Gumina, Diks (Empoli)
Pjaca, Pezzella (Fiorentina)
Salamon, Gori, Chibsah (Frosinone)
Hiljemark, Favilli, Sturaro, Mazzitelli, Romero (Genoa)
Vrsaljko, de Vrij, Politano (Inter)
Douglas Costa, Perin, Chiellini, Khedira (Juventus)
Lukaku, Berisha, Radu (Lazio)
Bonaventura, Calabria, Caldara, Biglia, Paquetà (Milan)
Chiriches, Ounas (Napoli)
Rigorni, Bruno Alves, Diakhate, Schiappacasse (Parma)
Manolas, Pellegrini (Roma)
Murru, Andersen (Sampdoria)
Bourabia, Sensi, Peluso, Magnani (Sassuolo)
Felipe, Missiroli (Spal)
Djidji, Ansaldi, Parigini (Torino)
Barak, Behrami, Fofana, Ingelsson (Udinese)

Serie A, come cambiano le formazioni senza gli indisponibili

Il Sassuolo avrà il duro compito di fronteggiare la Roma, pur non avendo più nulla da chiedere a questa stagione. Svariati i titolari assenti per De Zerbi, che dovrà modificare non poco il centrocampo, dando probabilmente una chance dal primo minuto a Locatelli e Duncan. Possibile inoltre un passaggio alla difesa a quattro. I giallorossi invece dovranno fare a meno di Pellegrini, facilmente sostituibile, dato il gran numero di centrocampisti, e Manolas, il cui posto verrà probabilmente preso da Marcano.

Gattuso invece potrebbe confermare la formazione vista contro la Fiorentina. Considerando la condizione fisica non ottimale di Biglia, potrebbe optare per Bakayoko, con il quale il diverbio pare ormai alle spalle. In dubbio il suo futuro in rossonero ma, per il momento, il centrocampista ha ritrovato il proprio posto.

LAtalanta dovrà scrollarsi di dosso la delusione per la finale di Coppa Italia persa contro la Lazio. Fortunatamente peròcontro la Juventus Gasperini potrà contare sulla propria formazione al completo, o quasi. Assenti soltanto Toloi, per il quale la stagione è terminata in anticipo, e Palomino. SI rivedranno però Gomez, Mancini e Masiello. Nonostante lottima prova nellultima di campionato, soltanto panchina per Barrow, con Zapata confermato contro la Juve. Allegri invece, nellultima a Torino da allenatore della Juve, potrebbe optare per il tridente con Dybala, Ronaldo e Bernardeschi. Out Chiellini per infortunio, con Barzagli titolare e pronto a dare laddio allo Stadium