I giocatori con più presenze in serie A: Buffon sfida Maldini

27 giugno 2019 - Francesco Fragapane

Ecco la classifica dei calciatori con il maggior numero di presenze in serie A. Buffon torna alla Juventus e sfida Maldini

Buffon, con i suoi 41 anni, è l’ultimo degli esponenti di un calcio italiano ormai datato e andato in pensione. Un calcio che ha fatto registrare incredibili record, in tempi in cui la serie A era al vertice dei campionati europei e dunque mondiali. Quelli che un tempo sono stati avversari in campo di Buffon, hanno toccato incredibili vette in termini di presenze, in una top 10 di talenti nella quale Gigi potrebbe ora ritrovarsi al primo posto. Il suo possibile ritorno alla Juventus potrebbe riaprire la corsa al primato, prima di appendere i guantoni al chiodo e dare inizio a una nuova stagione della sua carriera.

10° posto, Enrico Albertosi

Enrico Albertosi è stato senza dubbio uno dei più grandi portieri d’Italia e d’Europa, per alcuni il più grande. Nato a Pontremoli nel 1939, ha conquistato l’Europeo del 1968, arrivando invece al secondo posto nei Mondiali del 1970. Un vero e proprio fenomeno, che ha vestito le casacche di Spezia, Fiorentina, Cagliari, Milan ed Elpidiense, dal 1957 al 1984, entrando nella Hall of fame del club sardo. Annoverato dall’IFFHS nell’elenco dei migliori portieri europei del XX secolo, ha collezionato 532 presenze in serie A.

9° posto, Silvio Piola

Silvio Piola è tra gli attaccanti più forti e iconici che la storia del calcio italiano abbia conosciuto. Nato nel 1913, è scomparso nell’ottobre del 1996. Ha vestito in carriera le maglie di Pro Vercelli, Lazio, Torino, Juventus e Novara, dal 1929 al 1954, rientrando nel 2011 nella Hall of Fame del calcio nostrano. È stato tra gli assoluti protagonisti del Mondiale di Francia vinto nel 1938 dall’Italia, trionfando anche nella Coppa Internazionale. Per lui sono 537 le presenze collezionate in serie A.

8° posto, Roberto Mancini

Roberto Mancini è un ex centrocampista e attaccante italiano, oggi ct della Nazionale nostrana. La sua lunga carriera lo ha visto attivo dal 1981 al 2001, passando per Bologna, Sampdoria, Lazio e Leicester City. Nel 2015 è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano, ottenendo due candidature al Pallone d’Oro in carriera. Numerosi i trofei da calciatore e da allenatore, segnando un record con sei successi (da giocatore) in Coppa Italia. A ciò si aggiungono due scudetti da protagonista sul campo, altrettante Supercoppe italiane e Coppe delle Coppe, con una Supercoppa UEFA. In serie A ha collezionato 541 presenze.

7° posto, Pietro Vierchowod

Pietro Vierchowod è un ex difensore italiano, campione del mondo nel 1982. Incubo degli attaccanti, è ancora oggi ricordato come uno dei difensori più talentuosi e vigorosi del calcio nostrano. Molti i club in carriera, dal 1975 al 2000, vestendo le maglie di Sampdoria, Fiorentina, Roma, Juventus e Milan, tra le altre, collezionando 562 presenze in serie A.

6° posto, Dino Zoff

Dino Zoff è stato uno dei più grandi portieri della storia del calcio italiano, campione d’Europa nel 1968 e del mondo nel 1982. In carriera ha vestito le maglie di Udinese, Mantova, Napoli e Juventus, dal 1961 al 1983, per un totale di 570 presenze in serie A.

5° posto, Gianluca Pagliuca

Gianluca Pagliuca è stato uno dei più famosi portieri italiani. Nato a Bologna nel 1966, si è distinto sia con squadre di club che con l’Italia, con la quale ha raggiunto un terzo e un secondo posto ai Mondiali, rispettivamente nel 1990 e 1994. Noto soprattutto per aver vestito la maglia dell’Inter, ha indossato anche le casacche di Sampdoria, Bologna e Ascoli. In attività dal 1987 al 2007, ha collezionato 592 presenze in serie A.

4° posto, Javier Zanetti

Javier Zanetti, difensore e centrocampista eccellente, sportivo incredibilmente corretto e volto dell’Inter da più di 20 anni. È stato il capitano dei nerazzurri per molti anni ed è ancora oggi fedele ai colori del club milanese. La sua carriera si divide tra Talleres, Banfield e Inter, unica squadra per la quale abbia mai militato in serie A, dal 1995 al 2014, collezionando 615 presenze nel nostro campionato.

3° posto, Francesco Totti

Francesco Totti, simbolo della Roma, è stato un fenomenale attaccante e una delle ultime bandiere del calcio italiano. Al di là delle giovanili, passate tra Fortitudo, Trastevere e Lodigiani, ha giocato per un solo club in tutta la sua carriera, la Roma. Ha vinto uno storico scudetto e trionfato nell’ultimo Mondiale vinto dall’Italia nel 2006, collezionando in serie A ben 619 presenze, che gli valgono il terzo posto in classifica.

2° posto, Gianluigi Buffon

Gianluigi Buffon è stato considerato per anni il miglior portiere al mondo, in piena lotta con calciatori più giovani e comunque in cima alle classifiche. Per molti è il migliore che l’Italia abbia mai visto giocare, con una carriera strettamente legata alla Juventus, con la quale ha giocato dal 2001 al 2018. Tanti i trofei conquistati, come la Coppa del Mondo del 2006, anche se alla sua bacheca manca ancora la Champions League. Ci riproverà probabilmente con i bianconeri, dopo un anno trascorso al Psg, con la stagione 2019-20 che potrebbe essere la sua ultima. Ultima chance dunque di raggiungere il primo posto in classifica, migliorando il suo attuale score di 640 presenze.

1° posto, Paolo Maldini

Paolo Maldini, storica bandiera del Milan, ha giocato tutta la sua carriera con la maglia rossonera, dalle giovanili a oggi, dal 1978 al 2009. Rappresenta una delle ultime bandiere della serie A, tra i calciatori più importanti che l’Italia abbia mai avuto, senza però riuscire a ottenere più di un terzo e secondo posto ai Mondiali. Sette gli scudetti vinti, 5 Champions, altrettante Supercoppe italiane e UEFA. Una lunga carriera che l’ha visto disputare 647 gare in serie A.

TAG:
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!