Calendario serie A, le partite della 31^ giornata

6 Aprile 2019 - Francesco Fragapane

Il calendario della 31^ giornata di serie A, ricca di sfide delicate, da Juventus-Milan a Sampdoria-Roma, fino a Inter-Atalanta

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

La 31^ giornata di serie A avrà inizio sabato 6 aprile e si concluderà lunedì 8. Due i big match di questo turno, a partire da Juventus-Milan. I bianconeri proveranno a conquistare lo scudetto in questa giornata, mettendo in bacheca un nuovo trofeo, mentre i rossoneri tenteranno di ritrovare la giusta via. Il quarto posto Champions è ora in serio rischio, con l’Atalanta a un solo punto di distanza. Grande attenzione su Inter-Atalanta, con i nerazzurri reduci dal poker rifilato al Genoa. Icardi ancora in campo, con gli orobici che dovranno fare a meno di Zapata, out per squalifica.

Serie A, il calendario della 31^ giornata

Parma-Torino (sabato 6, ore 15.00)
Juventus-Milan (sabato 6, ore 18.00)
Sampdoria-Roma (sabato 6, ore 20.30)
Fiorentina-Frosinone (domenica 7, ore 12.30)
Udinese-Empoli (domenica 7, ore 15.00)
Cagliari-Spal (domenica 7, ore 15.00)
Lazio-Sassuolo (domenica 7, ore 18.00)
Inter-Atalanta (domenica 7, ore 18.00)
Napoli-Genoa (domenica 7, ore 20.30)
Bologna-Chievo (lunedì 8, ore 20.30)

Serie A, il programma delle gare

Anticipi del sabato: Parma-Torino alle 15.00, Juventus-Milan alle 18.00, Sampdoria-Roma alle 20.30

Il Parma ha grandi difficoltà in attacco, con D’Aversa costretto a rinunciare a molti suoi uomini di riferimento. Alle ore 18.00 in campo Juventus e Milan, con i bianconeri che ritrovano Dybala e Mandzukic. Out invece Cristiano Ronaldo, al lavoro per recuperare in tempo per la sfida all’Ajax in Champions League. Il Milan di Gattuso spera invece di ritrovare la giusta via allo Stadium, dopo i tanti punti persi nelle ultime settimane. L’Atalanta è lì a un passo, mentre più distante è la Roma di Ranieri, anch’essa alla ricerca della propria identità. Sarà impegnata contro la Sampdoria, in un match che sa di Europa League. I giallorossi però sperano d’avere ancora una possibilità per la corsa Champions.

Anticipo della domenica: Fiorentina-Frosinone alle 12.30

La Fiorentina ha perso molti punti per poter essere nella corsa per l’Europa League. Ha però tanti talenti che vogliono mettersi in mostra, concludendo al meglio questa stagione. Il sesto posto dista nove punti, e per tenere ancora vivo quel flebile sogno sarà necessario imporsi imporsi contro il Frosinone, stanco dopo la prova dell’ultimo turno di campionato, che lo ha visto trionfare 3-2 contro il Parma.

Le gare delle 15: Udinese-Empoli e Cagliari-Spal

Udinese ed Empoli si sfideranno per tentare di lasciare all’altra il ruolo di contendente del Bologna per il terzultimo posto. Entrambe le squadre intendono tirarsi fuori dalla corsa per non retrocedere il prima possibile. Lo stesso si può dire per la Spal, seppur con più punti in classifica. Non sarà facile avere la meglio sul Cagliari e operare il sorpasso.

I posticipi della domenica: Lazio-Sassuolo e Napoli-Genoa

La Lazio ha ancora una gara da recuperare contro l’Udinese e intende accumulare più punti possibile fino a quel momento. Dopo il duro colpo subito contro la Spal, ecco arrivare il Sassuolo all’Olimpico. Un match tutt’altro che semplice, con Inzaghi che potrebbe far a meno di alcuni titolari. Il Napoli dovrà recuperare punti e morale contro il Genoa, dopo la sconfitta contro l’Empoli. Sette i punti di vantaggio sull’Inter e Ancelotti spera di poter aumentare la distanza già in questo turno.

Il posticipo del lunedì: Bologna-Chievo alle 20.30

Il Bologna punta a un nuovo sorpasso in classifica, battendo il Chievo e sperando in un passo falso dell’Empoli. Non sarà facile avere la meglio sulla difesa di Di Carlo, ma gli uomini di Mihajlovic proveranno a dare il meglio, con la chance di sorpassare anche l’Empoli con eventuali tre punti conquistati.