Kevin Prince Boateng torna nel 2019, infortunio per il centrocampista del Sassuolo

28 novembre 2018

Il Sassuolo perde Kevin-Prince Boateng fino al 2019. Infortunio per l'ex Milan, con De Zerbi che lavora sulle alternative tattiche

Il Sassuolo deve fare i conti con l’infortunio di Boateng, protagonista dell’ultimo calciomercato. La squadra di De Zerbi sta mostrando un gioco convincente, valso ad oggi 19 punti e il settimo posto in classifica. I neroverdi hanno gli stessi punti della Roma di Di Francesco, che poteva essere superata nella 13a giornata di serie A, quando il Parma si è imposto per 2-1.

Non soltanto la chance sprecata d’agganciare il Milan al quinto posto ma anche le pessime notizie dall’infermeria. Si prevede infatti un lungo stop per Kevin-Prince Boateng, con il tecnico che dovrà riorganizzare la propria squadra senza l’ex rossonero.

Sassuolo, Boateng infortunato

Guaio muscolare per Kevin-Prince Boateng, che sarà costretto a lasciare i propri compagni per più di un mese. Inizialmente si pensava a un guaio muscolare che l’avrebbe costretto ai box per qualche giorno. La situazione si è però rivelata più grave del previsto.

Dopo gli esami di rito e gli approfondimenti eseguiti, è giunta la conferma di una lesione al piano pelvico. De Zerbi spera di poterlo recuperare per l’ultima gara del 2018 contro l’Atalanta di Gasperini. Una prospettiva che pare lontana al momento. A seconda dell’andamento delle terapie, il centrocampista offensivo potrebbe tornare nei primi di gennaio, così come verso la fine del primo mese del 2019.

Nessuno in casa Sassuolo intende accelerare i tempi, così l’ambiente inizia a ragionare sul possibile ritorno in campo il 20 gennaio, quando il campionato riprenderà dopo la sosta natalizia. Ecco dunque gli avversari contro i quali gli emiliani dovranno vedersela senza Boateng: Udinese, Fiorentina, Frosinone, Torino, Roma e Atalanta.

Sassuolo, Boateng infortunato: le alternative di De Zerbi

Pessime notizie per De Zerbi, che considera Boateng uno dei propri “titolarissimi”. Questi potrebbe tornare in campo direttamente per la trasferta di San Siro contro l’Inter di Spalletti. Dopo gli ultimi risultati altalenanti, il club aveva bisogno di ritrovare l’ex Eintracht nella sua forma migliore, come a inizio stagione. Si ritrova invece a perderlo, con il tecnico chiamato a risolvere in fretta la situazione.

Tanti i cambi per il nuovo Sassuolo, alla ricerca della giusta disposizione tattica. I migliori risultati Boateng li ha garantiti da centravanti più che da esterno, e in tale posizione potrebbe essere necessario rigenerare Babacar. L’ex Fiorentina dovrà mostrare d’avere più grinta e voglia d’emergere.

Non è detto però che De Zerbi non decida di proporre un “attacco leggero”, seguendo le orme di Ancelotti al Napoli. Pochi punti di riferimento e tanta rapidità, a scapito della fisicità. Così come nell’ultimo match contro il Parma, Boateng potrebbe essere sostituito da Sensi che, con un maggior minutaggio, potrebbe davvero confermarsi prossimo uomo mercato del Sassuolo. Il Milan ha già messo gli occhi su di lui e quest’infortunio, per quanto malaugurato, potrebbe rappresentare la svolta per il classe ’95.