Ribery espulso in Fiorentina Lazio: cosa rischia?

28 ottobre 2019 - Enrico Gorgoglione

Franck Ribery verso una lunga squalifica dopo le proteste al termine di Fiorentina-Lazio: ecco quanti turni di stop rischia il francese dei viola

Fiorentina con il fiato sospeso per Franck Ribery. Il talento francese, nel finale del match perso domenica sera contro la Lazio, si è reso protagonista di un episodio che potrebbe costargli una lunga squalifica in campionato. Al termine della gara, l’ex Bayern Monaco, insieme ai suoi compagni di squadra, ha protestato a lungo per alcune decisioni arbitrali poco gradite ai giocatori viola. In particolare, la formazione di casa reclamava per un presunto fallo di Lukaku ai danni di Sottil, all’inizio dell’azione che ha poi portato al gol vittoria segnato da Immobile. Ribery ha discusso animatamente con Matteo Passeri, assistente dell’arbitro Guida. Il numero 7 della Fiorentina ha strattonato due volte il guardalinee: un gesto che potrebbe portare alla squalifica.

MELISSA SATTA: LE FOTO PIÙ BELLE DI LADY BOATENG

PROBABILI FORMAZIONI: LE ULTIME NEWS

INFORTUNIO MALCUIT: LE CONDIZIONI DEL DIFENSORE DEL NAPOLI

LE PAGELLE DI FIORENTINA-LAZIO

Squalifica Ribery: quante giornate rischia

L’eventuale squalifica di Franck Ribery dipenderà dal contenuto del referto arbitrale. Il francese è stato poi espulso dall’arbitro, probabilmente in seguito ad una comunicazione a voce negli spogliatoi, conseguenza delle vibranti proteste a fine partita. Il rosso costringerà il giocatore a saltare sicuramente il prossimo impegno della Fiorentina, quello di mercoledì sera contro il Sassuolo. Al turno di stop in casa dei neroverdi, potrebbero aggiungersi altre giornate. Il Giudice Sportivo prenderà una decisione dopo aver consultato il referto dell’arbitro Guida.

FANTACALCIO: LE MIGLIORI PLUSVALENZE AL CONCORSO SUPERSCUDETTO

Ribery rischia una stangata: al momento si parla di 3 oppure 4 giornate di squalifiche. Un precedente simile risale al 2014 e vedeva protagonista un calciatore della Fiorentina: Borja Valero. In occasione di un match giocato al Tardini contro il Parma, si accese un battibecco tra giocatori in mezzo al campo. Borja Valero spinse con veemenza un avversario, ponendogli le mani sul petto. Successivamente, dopo aver ricevuto il cartellino rosso, posò “una mano su una spalla dell’arbitro, spingendolo” recita il provvedimento del Giudice Sportivo dell’epoca. In quel caso, furono 4 le giornate di squalifica comminate a Borja Valero.

SERIE A 2019-2020: IL CALENDARIO

FANTACALCIO: LA GUIDA DI SUPERSCUDETTO