Torino-Juventus, le probabili formazioni

14 dicembre 2018 - Enrico Gorgoglione

La 15^ giornata di serie A avrà come big match il derby Torino-Juventus. Ecco le probabili formazioni in vista della sfida in programma sabato sera alle 20.30

Il derby tra Torino e Juventus sarà il secondo anticipo della 16^ giornata di Serie A. Granata e bianconeri si sfideranno sabato sera alle 20.30, dopo Inter-Udinese che aprirà il turno di campionato. Un match che vale moltissimo per entrambe le formazioni, al di là delle motivazioni che regala sempre la stracittadina. Gli uomini di Massimiliano Allegri vogliono continuare a frantumare record, mettendo ulteriore pressione al Napoli secondo in classifica con l’ennesima vittoria. La sconfitta arrivata in Europa League sul campo dello Young Boys non basta a minare lo spirito dello spogliatoio. In casa bianconera c’è sempre voglia di vincere e il ko, seppur indolore, può dare maggiori motivazioni a Cristiano Ronaldo e compagni.

Il Torino di Mazzarri arriva alla sfida da tre risultati utili consecutivi: i pareggi esterni contro Cagliari e Milan e il successo casalingo sul Genoa. I granata sono sesti in classifica a quota 22 punti, tre in meno rispetto al quinto posto della Lazio. Con una vittoria, oltre ad agganciare momentaneamente i biancocelesti, proietterebbe il Toro a ridosso della zona Champions League.

La probabile formazione del Torino

Walter Mazzarri ha potuto preparare il derby praticamente con l’intero organico a disposizione. Il tecnico del Torino è intenzionato a riproporre il 3-4-1-2 diventato ormai modulo di riferimento dei granata durante questa stagione. Due i dubbi da sciogliere a ventiquattro ore dalla stracittadina: quello relativo al ruolo di esterno destro e la scelta sul trequartista a ridosso delle punte. Sulla corsia laterale, De Silvestri è in vantaggio su Ola Aina, mentre Baselli ha più chances di partire da titolare a discapito di Soriano.

Tra i pali Sirigu e davanti a lui il terzetto difensivo composto da Izzo, N’Koulou e Djidji. A centrocampo, Rincon  e Meité al centro, De Silvestri e Ansaldi a presidiare le corsie laterali. Avanti, spazio a Iago Falque e Belotti con Baselli pronto ad inserirsi alle loro spalle. Basse le possibilità di vedere Zaza dal primo minuto, anche se l’ex Valencia si candida come possibile primo cambio a partita in corso.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Meite, Rincon, Ansaldi;  Baselli; Iago Falque, Belotti. All. Mazzarri

La probabile formazione della Juventus

Marcia d’avvicinamento alla stracittadina con qualche grattacapo per Massimiliano Allegri. L’allenatore della Juventus deve fare a meno dello squalificato Bentancur e degli infortunati Barzagli e Khedira. Il centrale campione del mondo rientrerà a fine gennaio a causa della lesione al retto femorale. Il tedesco ex Real Madrd, invece, soffre di una distorsione alla caviglia. Out Joao Cancelo: il portoghese ha riportato un problema al menisco,  dovrà essere operato e rientrerà solo dopo la sosta invernale. In dubbio anche Cuadrado a causa di untrauma al ginocchio sinistro. Se neanche il colombiano dovesse  farcela, sarà De Sciglio a occupare la corsia destra della difesa bianconera.

Davanti a Szczesny, spazio a Bonucci, Chiellini e Alex Sandro. Pjanic e Matuidi sicuri di una maglia da titolare a centrocampo: per completare il reparto, Emre Can è in vantaggio su Bernardeschi. In attacco, largo al tridente: Cristiano Ronaldo al centro, Dybala a destra e Mandzukic a sinistra.

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala, Cristiano Ronaldo, Mandzukic. All. Allegri.