Torino Napoli, le probabili formazioni

24 Aprile 2021 - Enrico Gorgoglione

Torino e Napoli si affronteranno per la 33^ giornata del campionato italiano

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Il Napoli è ancora in corsa per un posto in Champions League ed è galvanizzato dopo il rotondo successo per 5-2 ottenuto giovedì in casa contro la Lazio. Gli azzurri, per la 33^ giornata di Serie A, giocheranno lunedì 26 aprile e affronteranno il Torino all’Olimpico: una trasferta tutt’altro che semplice, anche perché la squadra di Nicola, appena reduce dalla vittoria contro la Roma in casa e dal pari di Bologna, è ancora alla ricerca di punti preziosi per la salvezza. Ecco le probabili formazioni di questa interessante sfida di campionato.

33^ GIORNATA, I CONSIGLI DEL FANTACALCIO

La probabile formazione del Torino

Tampone negativo per Sirigu che dunque tornerà a disposizione del suo allenatore. In attacco, accanto a Belotti, potrebbe esserci Sanabria, con l’ex Verdi ad agire sulla linea dei trequartisti.

La probabile formazione del Torino secondo Sky Sport

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; Singo, Mandragora, Rincon, Ansaldi; Verdi; Belotti, Sanabria.

La probabile formazione del Torino secondo Fantacalcio.it

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; Singo, Mandragora, Rincon, Ansaldi; Verdi; Belotti, Sanabria.

LA 33^ GIORNATA IN TV

La probabile formazione del Napoli

Gattuso ritrova Demme, squalificato con la Lazio. Il tedesco tornerà accanto a Fabian Ruiz. Non ci sarà Manolas, squalificato: al suo posto gioca Rrahmani. In attacco potrebbe essere confermato dal primo minuto Mertens con Osimhen pronto a subentrare come contro la Lazio.

La probabile formazione del Napoli secondo Sky Sport

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Demme, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.

La probabile formazione del Napoli secondo Fantacalcio.it

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Demme, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.

NAPOLI LAZIO, GOL E HIGHLIGHTS