Probabili formazioni Serie A e ultime news della giornata 36

10 maggio 2019 - Enrico Gorgoglione

Da Atalanta-Genoa a Inter-Chievo passando per Roma-Juventus: tutte le ultime sulle probabili formazioni di Serie A

Le probabili formazioni dei club di Serie A in vista della 36^ giornata di campionato. Allegri ritrova Dybala che ha smaltito i problemi fisici tornando ad allenarsi con i compagni. L’argentino dovrebbe partire dalla panchina contro la Roma. Ottimismo in casa Milan per le condizioni di Calhanoglo in vista della sfida alla Fiorentina. Spalletti deve fare a meno dell’infortunato De Vrij: in difesa si rivede Miranda. Pasalica al posto di Gomez nell’Atalanta che sfida il Genoa per difendere il piazzamento Champions. Nel Napoli tornano dal primo minuto sia Callejon che Fabian Ruiz. Ecco tutte le ultime news sulle probabili formazioni per la prossima giornata di campionato.

Atalanta-Genoa, sabato 11 maggio, ore 15

Atalanta, tre assenti per squalifica

Gasperini deve fare a meno degli squalificati Gomez, Masiello e Mancini. A sostituirli saranno rispettivamente Pasalic, Palomino e Hateboer che verrà arretrato sulla linea dei difensori.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Hateboer, Palomini, Djimsiti; Castagne, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic, Pasalic; Zapata. All. Gasperini

Genoa, Lazovic in forse

Dubbio Lazovic per Prandelli in vista della sfida al Genoa. Il serbo è alle prese con un problema muscolare: se non dovesse recuperare in tempo, sarà Pereira a presidiare la corsia destra di centrocampo.

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Miguel Veloso, Criscito; Kouamé, Pandev. All. Prandelli

Cagliari-Lazio, sabato 11 maggio, ore 18

Cagliari, Joao Pedro dal primo minuto

Joao Pedro torna a giocare dal primo minuto dopo essere partito dalla panchina una settimana fa al San Paolo. Il brasiliano affiancherà Pavoletti nell’attacco dei sardi.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Deiola, Cigarini, Barella; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti. All. Maran

Lazio, Romulo e Correa in pole

Simone Inzaghi lascia fuori Wallace dopo la prestazione disastrosa contro l’Atalanta e rilancia Luiz Felipe. Milinkovic-Savic può recuperare per la panchina. Romulo e Correa favoriti su Marusic e Caicedo.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi

Fiorentina-Milan, sabato 11 maggio, ore 20.30

Fiorentina, out Veretout, c’è Dabo

Veretout fuori per squalifica, Montella cambia qualcosa a centrocampo con l’inserimento di Dabo. Nuova panchina per Simeone, con Chiesa e Muriel a comporre la coppia offensiva della formazione viola.

Fiorentina (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Ceccherini; Mirallas, Benassi, Dabo, Fernandes, Biraghi; Chiesa, Muriel. All. Montella

Milan, ottimismo per Calhanoglu

Filtra ottimismo sulle condizioni di Calhanoglu. Il turco dovrebbe superare i problemi fisici e scendere in campo dall’inizio, con Gattuso deciso a schierarlo a centrocampo per sostituire lo squalificato Paquetà.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. All. Gattuso

Torino-Sassuolo, domenica 12 maggio, ore 12.30

Torino, tante assenze per Mazzarri

Il tecnico del Torino Walter Mazzarri deve fare a meno di Parigini e Djidji per squalifica e di Iago Falque, ancora in forte dubbio. Ballottaggio tra De Silvestri e Ola Aina per la corsia destra di centrocampo.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meité, Lukic, Baselli, Ansaldi; Berenguer, Belotti. All. Mazzarri

Sassuolo, Babacar scalpita

De Zerbi prosegue con il 3-5-2 che garantisce più copertura. Babacar scalpita per una maglia da titolare e dovrebbe averla vinta contro Matri, andando ad affiancare Berardi nell’attacco degli emiliani.

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Demiral, Ferrari, Peluso; Lirola, Sensi, Magnanelli, Duncan, Rogerio; Boga, Berardi. All. De Zerbi

Frosinone-Udinese, domenica 12 maggio, ore 15

Frosinone, in porta tocca a Bardi

Alla luce della squalifica di Sportiello, tocca a Bardi difendere i pali della porta ciociara. Davanti all’estremo difensore gialloblu agiranno Goldaniga, Ariaudo e Brighenti.

Frosinone (3-5-2): Bardi; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Paganini, Cassata, Sammarco, Valzania, Berghetto; Pinamonti, Ciofani. All. Baroni

Udinese, Tudor non cambia

Igor Tudor ripropone la formazione capace di fermare l’Inter sullo 0-0 alla Dacia Arena. Due sole eccezioni: il ritorno di Samir e l’inserimento di Okaka al posto di Lasagna, pronto ad entrare a gara in corso.

Udinese (3-5-2): Musso; Stryger Larsen, De Maio, Samir; D’Alessandro, Mandragora, Sandro, De Paul, Zeegelar; Lasagna, Pussetto. All. Tudor

Sampdoria-Empoli, domenica 12 maggio, ore 15

Sampdoria, nuova difesa per Giampaolo

Difesa inedita per la Sampdoria: i centrali saranno Tonelli e Ferrari, vista la squalifica di Colley e i problemi di Andersen. Dopo il turno di stop, Gaston Ramirez torna a vestire i panni del trequartista.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Tonelli, Murru; Barreto, Ekdal, Praet; Ramirez; Defrel, Quagliarella. All. Giampaolo

Empoli, problema al piede per Caputo

Preoccupano le condizioni di bomber Caputo, fuori per un problema al piede rimediato con la Fiorentina. L’attaccante, mentre continua a lavorare a parte, è però ottimista in vista della sfida alla Sampdoria.

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Nikolaou; Di Lorenzo, Traore, Bennacer, Krunic, Pajac; Farias, Caputo. All. Andreazzoli

Spal-Napoli, domenica 12 maggio, ore 18

Spal, spazio ai meno utilizzati

Ad una settimana dalla matematica salvezza, Semplici medita di dare spazio a giocatori fin qui meno utilizzati. Gomis insidia Viviano, Vicari possibile titolare in difesa.

Spal (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Floccari, Petagna. All. Semplici

Napoli, Callejon e Fabian Ruiz titolari

Rispetto alla gara di domenica scorsa contro il Napoli, Carlo Ancelotti rilancia dal primo minuto sia Callejon che Fabian Ruiz, entrambi in panchina con i sardi.

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Insigne, Mertens. All. Ancelotti

Roma-Juventus, domenica 12 maggio, ore 20.30

Roma, De Rossi recupera

Capitan Daniele De Rossi recupera dall’infortunio ed è pronto a guidare la Roma nel big match di domenica sera contro la Juventus. Zaniolo in vantaggio su Kluivert e Under per la fascia destra.

Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy, Dzeko. All. Ranieri

Juventus, si rivede Dybala

Paulo Dybala ha smaltito i problemi fisici ed è tornato a disposizione di Massimiliano Allegri. Il tecnico dovrebbe far partire Kean titolare per poi inserire l’argentino durante la ripresa.

Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Cuadrado, Pjanic, Matuidi, Cancelo; Ronaldo, Kean. All. Allegri

Bologna-Parma, lunedì 13 maggio, ore 19

Bologna, problema squalificati

Il Giudice Sportivo ha fermato tre giocatori del Bologna: Dijks, Sansone e Poli. Mihajlovic pensa a Krejci, Dzemaili ed Edera per sostituirli nel derby emiliano con il Parma.

Bologna (4-2-3-1): Skorupsi; Mbaye, Danilo, Lyanco, Krejci; Pulgar, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Edera; Palacio. All. Mihajlovic

Parma, Ceravolo favorito su Siligardi

D’Aversa deve scegliere il compagno di reparto di Gervinho. Lotta a due tra Ceravolo e Siligardi, con l’ex Benevento che appare sempre più in vantaggio con il passare delle ore.

Parma (5-3-2): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Bastoni, Bruno Alves, Dimarco; Rigoni, Scozzarella, Dezi; Siligardi, Gervinho. All. D’Aversa

Inter-Chievo, lunedì 13 maggio, ore 21

Inter, Miranda sostituisce De Vrij

De Vrij infortunato, è Miranda a prendere il posto dell’olandese nella retroguardia nerazzurra. Con Brozovic squalificato e Vecino in dubbio, dovrebbero essere Gagliardini e Borja Valero a giocare in mediana.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, Skriniar, Miranda, Asamoah; Borja Valero, Gagliardini; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. All. Spalletti

Chievo, Di Carlo cambia modulo

Di Carlo ha intenzione di cambiare modulo e passare al 3-4-2-1 con Vignato trequartista alle spalle di Meggiorini e Grubac, in vantaggio su Pellissier.

Chievo (3-4-1-2): Semper; Andreolli, Cesar, Barba; Kiyine, Rigoni, Hetemaj, Leris, Vignato; Meggiorini, Grubac. All.Di Carlo

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!