Probabili formazioni Serie A e ultime news della giornata 23

7 febbraio 2019 - Enrico Gorgoglione

Le probabili formazioni della 23^ giornata di serie A, da Lazio-Empoli di giovedì 7 a Milan-Cagliari di domenica 10 febbraio

La 23^ giornata di serie A inizia in anticipo, con Lazio-Empoli in programma il 7 febbraio alle ore 20.30. Gli uomini di Inzaghi potrebbero riprendersi il quarto posto in classifica, in attesa di Chievo-Roma e Milan-Cagliari. Dovranno farlo però senza Ciro Immobile.

Ghiotta chance per Sampdoria e Atalanta, che giocheranno in casa contro Frosinone e Spal, a caccia di punti Europa. Il Napoli è saldamente secondo ma contro la Fiorentina proverà a portare a 6 la distanza dalla Juventus, impegnata in casa del Sassuolo.

Lazio-Empoli, giovedì 7 ore 20.30

Lazio, assenti Immobile e Luis Alberto

La Lazio dovrà fare a meno di Immobile nella prima sfida della 23^ giornata di serie A. I tre punti sono cruciali per riprendersi il quarto posto, in attesa di Roma e Milan.

Lazio (3-5-2) Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Milinkovic, Leiva, Berisha, Lulic; Caicedo, Correa

Empoli, La Gumina recuperato

Gara all’Olimpico da sfavorita per l’Empoli, che intende tirarsi fuori dalla corsa per non retrocedere il prima possibile. Contro la Lazio servirà almeno un punto, in attesa del match del Bologna, pronto al sorpasso

Empoli (3-5-2) Provedel; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traoré, Pasqual; Caputo, Farias

Chievo-Roma, venerdì 8 ore 20.30

Chievo, Pellissier out: c’è Djordjevic

Il Chievo dovrà fare a meno della propria punta, serrando i ranghi contro la Roma di Di Francesco. Un match delicato ma contro le grandi la squadra di Di Carlo si esalta.

Chievo (3-4-1-2): Sorrentino; Bani, Rossettini, Barba; Depaoli, Rigoni, Hetemaj, Jaroszynski; Giaccherini; Stepinski, Meggiorini.

Roma, Di Francesco modifica il suo 4-3-3

Di Francesco dovrà riuscire a tenere alta l’attenzione dei propri ragazzi, senza farsi distrarre dal Porto in Champions League. Qualcuno però riposerà in vista della Coppa, come ad esempio Florenzi e De Rossi.

Roma (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Marcano, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Florenzi, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko.

Fiorentina-Napoli, sabato 9 ore 18.00

Fiorentina: Pioli deve rifare la difesa

Pioli dovrà fronteggiare il Napoli di Ancelotti con una formazione rimaneggiata. Squalificati e infortunati non rendono facile il compito dell’allenatore, che può fare affidamento però sul suo tridente ricco di qualità.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Laurini, Ger. Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Gerson, Veretout, E. Fernandes; Chiesa, Simeone, Muriel.

Napoli: il post Hamsik è Fabian Ruiz

Il Napoli proverà a far suo il match contro la Fiorentina pur con qualche elemento della rosa tenuto a riposo. Albiol ai box in vista dell’Europa League e Mertens in panchina, con Insigne-Milik a far coppia in attacco.

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian Ruiz, Allan, Zielinski; Milik, Insigne.

Parma-Inter, sabato 9 ore 20.30

Parma, Inglese e Kucka titolari

Il Parma proverà a confermarsi dopo l’ottimo pareggio ottenuto in casa della Juventus. Sarà dura però fronteggiare un’Inter ferita e vogliosa di rivalsa.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Barillà; Gervinho, Inglese, Biabiany.

Inter, Candreva verso la panchina

Quattro gare da dimenticare per l’Inter tra Coppa Italia e serie A. Ora Spalletti e i suoi necessitano più che mai di tre punti ma contro Gervinho e Inglese sarà dura.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Vecino; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

Bologna-Genoa, domenica 10 ore 12.30

Bologna, Orsolini e Lyanco out

La squadra di Mihajlovic non intende fermarsi e una vittoria contro il Gena porterebbe probabilmente all’uscita dalla zona rossa.

Bologna (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Helander, Dijks; Poli, Pulgar, Soriano; Palacio, Santander, Sansone.

Genoa, Romero e Favilli out

Il Genoa vuole ottenere una placida salvezza. I punti non mancano ma non sono ancora abbastanza. Pur senza Piatek sarà necessario stringere i denti e puntare a quota 40.

Genoa (4-4-2): Radu; Biraschi, Zukanovic, Gunter, Criscito; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Bessa; Kouamé, Sanabria.

Atalanta-Spal, domenica 10 ore 15.00

Atalanta, Gasperini con la rosa al completo

L’Atalanta può fare il grande salto in classifica, portandosi in piena zona Champions League. La squadra di Gasperini ha dimostrato di poter battere chiunque e ora deve continuare su questa strada.

Atalanta (3-4-2-1): E. Berisha; Toloi, Palomino, G. Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Ilicic, A. Gomez; D. Zapata.

Spal, Semplici con due squalificati

Semplici ritrova Petagna in attacco ma dovrà fare a meno di Fares e Felipe nel match fuori casa contro l’Atalanta, decisamente in salita.

Spal (3-5-2): Viviano; Vicari, Cionek, Bonifazi; M. Lazzari, Valoti, Missiroli, Kurtic, Costa; Petagna, Antenucci.

Sampdoria-Frosinone, domenica 10 ore 15.00

Sampdoria, Giampaolo deve rinunciare a Murru

La Sampdoria è pronta al grande salto, approfittando di eventuali passi falsi di Milan, Roma e Lazio. Quagliarella proverà a tirar fuori i suoi da questo periodo negativo.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Tavares; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Defrel.

Frosinone, Ghiglione in forte dubbio

La squadra di Baroni ha bisogno di un gran numero di vittorie per riuscire a rialzare la testa. In casa della Sampdoria sarà molto difficile ma gli ospiti ci proveranno con tutte le loro forze.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Viviani, Cassata, Beghetto; Ciano, Trotta.

Torino-Udinese, domenica 10 ore 15.00

Torino, Mazzarri recupera Djidji

Il Torino prova a trovare spazio nella corsa all’Europa League. Assente nell’ultima sfida contro la Spal, Djidji ritrova spazio in campo, in una sfida delicata come quella contro l’Udinese.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Moretti; Ansaldi, Meitè, Rincon, Baselli, Aina; Belotti, Iago Falque.

Udinese, sfida tra Lasagna, Okaka e Pussetto

De Maio pronto a riconfermarsi anche a Torino. Udinese con grandi dubbi in attacco, con Lasagna, Okaka e Pussetto pronti a lottare per una maglia da titolare.

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana, Behrami, Mandragora, D’Alessandro; De Paul, Okaka.

Sassuolo-Juventus, domenica 10 ore 18.00

Sassuolo, De Zerbi deve rivedere il centrocampo

De Zerbi proverà a ripetere l’impresa del Parma, ottenendo punti contro la Juventus. Dubbi a centrocampo, con Duncan assente per squalifica.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Bourabia, Sensi, Locatelli; Berardi, Babacar, Djuricic.

Juventus, Douglas Costa assente

Non preoccupano le condizioni di Bernardeschi, uscito in anticipo nel match contro il Parma. Assente Douglas Costa per un problema muscolare, con Ronaldo, Dybala e il confermato Mandzukic in attacco.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Rugani, Caceres, Alex Sandro; Pjanic, Khedira, Matuidi; Dybala, Ronaldo, Mandzukic.

Milan-Cagliari, domenica 10 ore 20.30

Milan, Gattuso conferma l’11 di Roma

Gattuso sembra aver trovato la quadratura del cerchio e non intende tornare indietro. Pronto a confermare l’11 titolare visto contro la Roma, con Piatek inamovibile.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.

Cagliari, Maran ha l’infermeria piena

Numerose le assenze in casa Cagliari, oltre ai noti Klavan, Cacciatore e Castro. Da registrare anche gli infortunati Birsa e Thereau. Frattura composta del radio e dell’una dell’avambraccio per il primo, risentimento al flessore della coscia per il secondo.

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Barella; Ionita, Joao Pedro; Pavoletti.

TAG: