Probabili formazioni Serie A, le ultime news della 6^ giornata

31 Ottobre 2020 - Francesco Fragapane

Dubbi, certezzi, recuperi e indisponibili: tutto sulle probabili formazioni della sesta giornata del campionato di Serie A

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il campionato e il fantacalcio non conoscono sosta: al via una nuova giornata di Serie A, la sesta. Ad aprirla è Crotone-Atalanta, sfida che può regalare sorprese di formazione da parte degli uomini di Gian Piero Gasperini. L’Inter di Conte riceve il Parma a San Siro senza l’infortunato Lukaku, mentre il Milan dovrà vedersela in casa dell’Udinese senza Donnarumma. La Juventus recupera Cristiano Ronaldo, la Lazio spera di poter contare in extremis su uno dei suoi big. La Roma recupera Smalling, il Napoli, invece, incrocia le dita per Insigne. Ecco tutte le ultime notizie dai campi di allenamento sulle probabili formazioni della sesta giornata di Serie A.

Crotone-Atalanta, sabato 31 ottobre ore 15.00

Crotone, Marrone al centro della difesa

Marrone torna al centro della difesa del Crotone che deve fare a meno dello squalificato Cigarini: in cabina di regia tocca a uno tra Petriccione e Eduardo Henrique.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira, Molina, Petriccione, Benali, Reca; Simy, Messias. All. Stroppa

Atalanta, Gasperini perde Gosens

Gosens out a causa di un problema al polpaccio: al suo posto gioca Mojica. Dopo le fatiche di Champions League, Gasperini valuta la possibilità di concedere un po’ di riposo a Ilicic e Zapata: pronti Lammers e Muriel.

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Romero, Palomino; Hateboer, Freuler, Pasalic, Mojica; Gomez; Muriel, Lammers. All. Gasperini

Inter-Parma, sabato 31 ottobre ore 18.00

Inter, Conte perde Lukaku

Brutte notizie per Antonio Conte che perde Romelu Lukaku: l’attaccante belga salta il Parma a causa di un risentimento muscolare. Pinamonti in pole per sostituirlo e fare coppia con Lautaro Martinez.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakmi, Barella, Brozovic, Perisic; Vidal; Lautaro Martinez, Pinamonti. All. Conte

Parma, Liverani lancia Cornelius e Gervinho

Lasciati in panchina nella sfida di Coppa Italia, Gervinho e Cornelius sono pronti a riprendersi l’attacco del Parma: Liverani medita di schierarli dal primo minuto a San Siro.

Parma (4-3-3): Sepe; Grassi, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Kurtic, Cyprien, Kucka; Gervinho, Cornelius, Karamoh. All. Liverani

Bologna-Cagliari, sabato 31 ottobre ore 20.45

Bologna, Palacio rischia

Palacio a rischio panchina contro il Cagliari. Se Mihajlovic decidesse di lasciare fuori l’argentino, Barrow agirebbe da punta centrale con Sansone esterno sinistro d’attacco.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow. All. Mihajlovic

Cagliari, Di Francesco conferma Sottil

Dopo il gol segnato al Crotone, Sottil si guadagna la fiducia di Eusebio Di Francesco: maglia da titolare per l’ex Fiorentina che vince di nuovo il ballottaggio con Ounas.

Cagliari (4-3-3): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Nandez, Marin, Rog; Sottil, Simeone, Joao Pedro. All. Di Francesco

Udinese-Milan, domenica 1 novembre ore 12.30

Udinese, rebus attacco per Gotti

Deulofeu e Pussetto sono andati in gol in Coppa Italia: entrambi mandano un segnale a Gotti che potrebbe scegliere uno di loro al posto di Lasagna.

Udinese (3-5-2): Nicolas; Becao, De Maio, Samir; Molina, De Paul, Arslan, Pereyra, Ouwejan; Lasagna, Okaka. All. Gotti

Milan, corsa contro il tempo per Donnarumma

Il tampone di Donnarumma ha dato esito negativo: il portiere torna ad allenarsi. Adesso il Milan deve capire se ci sono i tempi tecnici per le visite di idoneità che darebbero al portiere il via libera per scendere in campo a Udine.

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rafael Leao; Ibrahimovic. All. Pioli

Spezia-Juventus, domenica 1 novembre ore 15.00

Spezia, doppio recupero per Italiano

Italiano recupera due giocatori in un copo solo: Marchizza, destinato a partire subito dal primo minuto, e Maggiore che si accomoderà inizialmente in panchina nella sfida contro la Juventus.

Spezia (4-3-3): Provedel; Sala, Terzi, Chabot, Marchizza; Agoumé, Ricci, Bartolomei; Gyasi, Nzola, Agudelo. All. Italiano

Juventus, Cristiano Ronaldo verso il rientro

L’ultimo tampone di Cristiano Ronaldo ha dato esito negativo: il portoghese è pronto a tornare in campo e scalpita per giocare già contro lo Spezia. Pirlo intanto ritrova Chiellini che potrebbe giocare da titolare al centro della difesa bianconera. Possibile riposo, invece, per Bonucci.

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Demiral, Chiellini, Danilo; Chiesa, Bentancur, Arthur, Frabotta; Ramsey; Kulusevski, Morata. All. Pirlo

Torino-Lazio, domenica 1 novembre ore 15.00

Torino, nuova occasione per Verdi

Con Lukic e Gojak in forse, nuova occasione per Verdi, reduce dalla doppietta messa a segno nella sfida di Coppa Italia vinta ai supplementari contro il Lecce.

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Bremer, Nkoulou, Ricardo Rodriguez; Meité, Rincon, Lukic; Verdi; Bonazzoli, Belotti. All. Giampaolo

Lazio, tanti indisponibili in vista di Torino

Luis Alberto, Immobile, Lazzari e Lucas Leiva sono solo quattro dei tanti indisponibili della Lazio in vista della sfida sul campo del Torino. In attacco Correa, Muriqi e Caicedo si giocano due maglie da titolari.

Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Parolo, Akpa Akpro, Fares; Muriqi, Correa. All. Inzaghi

Napoli-Sassuolo, domenica 1 novembre ore 18.00

Napoli, preoccupa Insigne

C’è preoccupazione per le condizioni di Insigne, uscito per infortunio nel primo tempo del match di Europa League contro la Real Sociedad: Lozano candidato numero uno per sostituirlo.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Mertens, Lozano; Osimhen. All. Gattuso

INFORTUNIO INSIGNE: LE CONDIZIONI DELL’ATTACCANTE DEL NAPOLI

Sassuolo, Raspadori cerca posto

Raspadori cerca posto nell’undici titolare del Sassuolo che sfida il Napoli al San Paolo. De Zerbi si prende tempo per valutare, anche se al momento Traoré è ancora in vantaggio.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Traoré, Djuricic; Caputo. All. De Zerbi

Roma-Fiorentina, domenica 1 novembre ore 18.00

Roma, Fonseca recupera Smalling

Entrato in campo nel secondo tempo del match di Europa League contro il CSKA Sofia, Smalling è da considerarsi recuperato in vista della sfida di campionato con la Fiorentina.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Ibanez, Smalling, Mancini; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Fiorentina, Kouamé in vantaggio su Vlahovic e Cutrone

Iachini recupera Ribery, l’unico sicuro di una maglia da titolare nell’attacco dei viola impegnati all’Olimpico con la Roma. Insieme al francese uno tra Kouamé, Vlahovic e Cutrone con l’ivoriano in vantaggio.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Martinez Quarta, Caceres; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Kouamé. All. Iachini

Sampdoria-Genoa, domenica 1 novembre ore 20.45

Sampdoria, fiducia al giovane Damsgaard

Complici le ottime prestazioni offerte in questo primo scorcio di campionato, Damsgaard si guadagna la fiducia di Ranieri, pronto a mandarlo in campo da titolare nel derby contro il Genoa.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Jankto, Thorsby, Ekdal, Damsgaard; Ramirez, Quagliarella. All. Ranieri

Genoa, Criscito scalpita

Criscito scalpita per ritrovare una maglia da titolare nella stracittadina con la Sampdoria. Davanti salgono le quotazioni di Pjaca per fare coppia con Pandev.

Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, Bani, Criscito; Ghiglione, Radovanovic, Badelj, Zajc, Pellegrini; Pjaca, Pandev. All. Maran

Verona-Benevento, lunedì 2 novembre ore 20.45

Verona, problemi per Faraoni

Juric incrocia le dita per le condizioni di Faraoni, sostituito nella gara di Coppa Italia a causa di un problema muscolare. In caso di forfait, Lazovic “trasloca” a destra con Dimarco a sinistra.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Empereur, Magnani, Lovato; Lazovic, Tameze, Ronaldo Vieria, Dimarco; Barak, Zaccagni; Kalinic. All. Juric

Benevento, Insigne nel tridente dei campani

Roberto Insigne verso la conferma nel tridente del Benevento che affronta il Verona al Bentegodi: con lui Caprari e Lapadula.

Benevento (3-4-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola; Foulon, Ionita, Schiattarella, Dabo; Caprari, Insigne; Lapadula. All. Filippo Inzaghi