Probabili formazioni Serie A, le ultime news della 36^ giornata

24 Luglio 2020 - Enrico Gorgoglione

Al via un nuovo turno di campionato e di fantacalcio: ecco tutte le ultime sulle probabili formazioni delle squadre impegnate nella 36^ giornata di Serie A

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Dopo i posticipi Udinese-Juventus e Lazio-Cagliari, la Serie A riparte immediatamente con un nuovo turno. Ad inaugurare la 36^ giornata di campionato è Milan-Atalanta, sfida tra due delle squadre più in forma di questo momento. L’Inter di Antonio Conte va a far visita al Genoa, mentre la Roma di Fonseca ospita la Fiorentina all’Olimpico. Impegno duro per la Lazio che dovrà vedersela contro il Verona al Bentegodi. Il Napoli ritrova Milik nel match contro il Sassuolo. Ecco tutte le ultime dai campi sulle probabili formazioni della 36^ giornata del campionato di Serie A 2019/2020.

Milan-Atalanta, venerdì 24 luglio ore 21.45

Milan, diverse assenze in casa rossonera

Cambi obbligati per Pioli che deve rinuncare a Bennacer e Theo Hernandez per squalifica e all’infortunato Romagnoli. Fuori anche Musacchio e Castillejo.

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Laxalt; Kessié, Biglia; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

Atalanta, testa a testa tra Malinovskyi e Pasalic

Sfida tra Malinovskyi e Pasalic per un posto da titolare nel terzetto offensivo dell’Atalanta completato dal ‘Papu’ Gomez e da Duvan Zapata.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Malinovskyi; Zapata

Brescia-Parma, sabato 25 luglio ore 17.15

Brescia, Lopez deve sostituire Sabelli

Sabelli fermato con un turno di squalifica dal Giudice Sportivo: Lopez pensa a uno tra Mateju e Semprini per sostituirlo nella retroguardia delle ‘Rondinelle’.

Brescia (4-4-2): Joronen; Mateju, Chancellor, Papetti, Semprini; Spalek, Dessena, Tonali, Zmrhal; Torregrossa, Donnarumma.

Parma, problemi a centrocampo

Problemi a centrocampo per D’Aversa che deve rinunciare a Kucka, Hernani e Scozzarella. Grassi candidato al ruolo di regista in mezzo al campo.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Giu. Pezzella; Barillà, Grassi, Kurtic; Kulusevski, Inglese, Gervinho.

Genoa-Inter, sabato 25 luglio ore 19.30

Genoa, fuori Lerager e Romero

Dopo la vittoria nel derby, Davide Nicola perde Lerager per squalifica e Romero per infortunio. In difesa ballottaggio tra Zapata e Goldaniga.

Genoa (4-3-1-2): Perin; Biraschi, Masiello, Goldaniga, Criscito; Behrami, Schöne, Cassata; Iago Falque; Pandev, Pinamonti.

Inter, De Vrij infortunato

Inter a Marassi senza l’infortunato De Vrij, uscito malconcio dalla sfida con la Fiorentina. A centrocampo Brozovic al posto dello squalificato Barella.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young; Borja Valero; Lautaro Martinez, Lukaku.

Napoli-Sassuolo, sabato 25 luglio ore 21.45

Napoli, torna Milik

Milik torna al centro dell’attacco partenopeo dopo aver scontato un turno di squalifica. Ancora in dubbio Ospina: tra i pali si va verso la conferma di Meret.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Demme, Fabian Ruiz; Callejon, Milik, Insigne.

Sassuolo, da valutare Defrel

Da valutare le condizioni di Defrel in vista della sfida del San Paolo. Caputo intoccabile nell’attacco degli emiliani.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Peluso, Rogerio; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo.

Bologna-Lecce, domenica 26 luglio ore 17.15

Bologna, Barrow favorito su Palacio

Barrow scalpita per una maglia da titolare al centro dell’attacco rossoblu: Palcio potrebbe osservare un turno di riposo.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Medel, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow.

Lecce, fiducia a Lapadula

Liverani si affida a Lapadula, grande protagonista della vittoria ottenuta mercoledì contro il Brescia. Saponara in vantaggio su Falco.

Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati; Petriccione, Tachtsidis, Barak; Mancosu, Saponara; Lapadula.

Cagliari-Udinese, domenica 26 luglio ore 19.30

Cagliari, Zenga ha le idee chiare

Idee chiare per Walter Zenga in vista del match casalingo contro l’Udinese: 3-5-2 con Simeone e Joao Pedro a guidare l’attacco dei sardi.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Pisacane, Carboni, Klavan; Mattiello, Nandez, Birsa, Rog, Lykogiannis; Joao Pedro, Simeone.

Udinese, pochi cambi per Gotti

Gotti non stravolge l’undici titolare dell’Udinese. Sema e Stryger Larsen sulle corsie laterali, Okaka e Lasagna davanti.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen, Fofana, Jajalo, De Paul, Sema; Lasagna, Okaka

Verona-Lazio, domenica 26 luglio ore 19.30

Verona, due dubbi per Juric

Dawidowicz e Pazzini in dubbio tra le fila dell’Hellas. Fuori Kumnulla a causa della lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Faraoni, Veloso, Amrabat, Lazovic; Zaccagni, Pessina; Di Carmine.

Lazio, scelte obbligate per Simone Inzaghi

Scelte obbligate per Simone Inzaghi che può contare su Luis Alberto a centrocampo ma non su Lucas Leiva, Lulic e Correa.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto, Jony; Caicedo, Immobile.

Roma-Fiorentina, domenica 26 luglio ore 19.30

Roma, Kolarov convince come centrale

Fonseca non cambia modulo, confermando l’assetto tattico a tre difensori. Kolarov sempre più convincente nel ruolo di terzo centrale.

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Bruno Peres, Cristante, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

Fiorentina, occasione per Vlahovic

Iachini potrebbe cambiare qualcosa in attacco, dando una nuova occasione a Vlahovic, ultimamente scavalcato da Cutrone nelle gerarchie dei viola.

Fiorentina (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Dalbert; Chiesa, Cutrone, Ribery.

Spal-Torino, domenica 26 luglio ore 19.307

Spal, doppia assenza per Di Biagio

Il tecnico della Spal Luigi Di Biagio non ha a disposizione Bonifazi, squalificato, e Sala, fermo a causa di un infortunio.

Spal (4-5-1): Letica; Tomovic, Vicari, Felipe, Reca; Di Francesco, Murgia, Valdifiori, Dabo, Strefezza; Petagna.

Torino, il trio offensivo non si tocca

Longo conferma il trio offensivo dei granata delle ultime uscite: quello composto dalla coppia formata da Belotti e Zaza con Verdi nel ruolo di trequartista.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Bremer; Aina, Lukic, Meite, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti.

Juventus-Sampdoria, domenica 26 luglio ore 21.45

Juventus, rebus Pjanic

Dopo due panchine di fila, proseguono i dubbi legati a Pjanic. Il bosniaco dovrebbe tornare in cabina di regia ma non si esclude una nuova panchina.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo.

Sampdoria, Quagliarella dal primo minuto?

Lasciato inizialmente in panchina nel derby, Quagliarella potrebbe scendere in campo dal primo minuto. Gabbiadini favorito su Bonazzoli.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli, Yoshida, Colley, Augello; Linetty, Thorsby, Ekdal, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.

FIFA 21: MBAPPE’ IN COPERTINA PER L’EDIZIONE CHAMPIONS