Probabili formazioni Serie A, le ultime news della 3^ giornata

11 settembre 2019 - Enrico Gorgoglione

Tutte le probabili formazioni di Serie A in vista della terza giornata di campionato: grande attesa per Fiorentina-Juventus e Napoli-Sampdoria

La terza giornata di serie A ha inizio sabato 14 settembre alle ore 15.00, con il fischio d’inizio di Fiorentina-Juventus. Una prima giornata di tre particolarmente intensa, con in campo anche Napoli-Sampdoria e Inter-Udinese. Anticipo riservato a tre delle quattro squadre impegnate in Champions League, con l’Atalanta in campo alle 12.30 di domenica.

SERIE A 2019-2020: IL CALENDARIO

Fiorentina-Juventus, sabato ore 15.00

Montella punta su Chiesa, Boateng e Ribery

Il francese sarà probabilmente in campo dal primo minuto contro la Juventus. Potrebbe rivelarsi l’arma vincente, con Sottil in panchina.

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Dalbert; Pulgar, Badelj, Castrovilli; Chiesa, Pedro, Ribery.

Sarri tiene fuori Dybala

Maurizio Sarri preferisce Douglas Costa per completare il tridente d’attacco con Cristiano Ronaldo e Higuain, ancora favorito a Mandzukic.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Douglas Costa, Higuain, C.Ronaldo

Napoli-Sampdoria, sabato ore 18.00

Lozano titolare al San Paolo

Ancelotti punta su Lozano dal primo minuto, considerando i problemi fisici da smaltire per Milik e Insigne. Un test chiave anche in vista del Liverpool.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Lozano

Quagliarella-Gabbiadini, spazio agli ex

Di Francesco si affida a Gabbiadini e Quagliarella, due ex d’eccezione, per provare a strappare punti al San Paolo in una situazione alquanto confusionaria per i blucerchiati, soprattutto sotto l’aspetto societario.

Sampdoria (4-3-3): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Linetty, Ekdal, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella, Caprari

Inter-Udinese, sabato ore 20.45

Esordio per Sanchez

Conte decide di schierare il suo 3-5-2 con una coppia d’attacco d’eccezione. In campo infatti non ci sarà soltanto Lukaku ma anche l’altro grande colpo di mercato: Sanchez. L’ex bianconero ritroverà la sua Udinese alla prima in serie A.

Inter (3-5-2): Handanovic; De Vrij, Godin, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Sanchez, Lukaku

Spazio a Lasagna in attacco

Modulo alquanto difensivista per l’Udinese, che non intende offrire spazi all’Inter, temibile in attacco.

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen, Mandragora, Jajalo, Fofana, Sema; De Paul; Lasagna

Genoa-Atalanta, domenica ore 12.30

Saponara in panchina

Andreazzoli non rischia Saponara, recuperato. Il trequartista entrerà probabilmente nella ripresa, per far male all’Atalanta o provare a recuperare il risultato in caso di svantaggio.

Genoa (3-5-2): Radu; Romero, Zapata, Criscito; Ghiglione, Schone, Radovanovic, Lerager, Barreca; Pinamonti, Kouamé

Muriel in panchina

Spazio al vecchio tridente con Ilicic alle spalle di Gomez e Zapata. Ecco le scelte di Gasperini prima della Champions League.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Kjaer, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Ilicic; Gomez, Zapata

Spal-Lazio, domenica ore 15.00

Spazio a Di Francesco e Petagna

Floccari in panchina, con D’Alessandro e Igor sugli esterni e Di Francesco e Petagna titolari in attacco contro la Lazio di Inzaghi.

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; D’Alessandro, Valoti, Missiroli, Kurtic, Igor; Di Francesco, Petagna

Inzaghi non cambia

Ottima la prestazione nel derby contro la Roma. Inzaghi punta ancora sui propri titolari, sperando in una maggior precisione sotto porta.

Lazio (3-4-1-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Correa, Immobile

Brescia-Bologna, domenica ore 15.00

Ayé batte Matri

In attacco spazio a Donnarumma e Ayé. Panchina per Matri, mentre Balotelli è ancora out per squalifica, mentre Torregrossa per guai fisici.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali, Dessena; Spalek; Donnarumma, Ayé

Out Palacio

La spunterà Destro contro il Brescia. Mihajlovic ha deciso di schierarlo titolare, sorretto dalla qualità di Orsolini, Soriano e Sansone.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Dzemaili, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Destro

Parma-Cagliari, domenica ore 15.00

Esordio per Darmian

Il Parma mette in mostra il proprio miglior colpo in difesa. Darmian dal primo minuto contro il Cagliari, che dovrà fare attenzione a Inglese e Gervinho.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho

Simeone titolare

Delusione per il match contro l’Inter ma il Cagliari vuole subito riprendersi. In attacco dal primo minuto ci sarà Simeone per dar peso al reparto.

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Pisacane, Ceppitelli, Klavan, Lu. Pellegrini; Nainggolan, Rog, Nandez; Castro; Joao Pedro, Simeone

Roma-Sassuolo, domenica ore 18.00

Fonseca punta su Mkhitaryan

Smalling in difesa e Mkhitaryan a centrocampo. La Roma di Fonseca ricorda la Premier League, con grande ritmo in fase offensiva e una difesa da registrare.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Fazio, Smalling, Kolarov; Lo. Pellegrini, Veretout; Mkhitaryan, Zaniolo, Kluivert; Dzeko

Out Toljan, titolari Berardi e Caputo

De Zerbi non rinuncia all’identità offensiva della propria squadra. Anche a Roma giocherà col tridente, con Berardi, Caputo e Boga.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Peluso; Traore, Obiang, Duncan; Berardi, Caputo, Boga

Verona-Milan, domenica ore 20.45

Stepinski titolare

Il Milan dovrà fare attenzione al talento di testa di Stepinski, che sa essere letale. Il Verona punta su di lui, affiancato da Verre e Zaccagni.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Miguel Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Stepinski

4-3-2-1 per Giampaolo

Giampaolo prova a schierare al meglio la propria rosa, con Suso alle spalle di Piatek, insieme con Calhanoglu. Lo spagnolo avrà spazio per muoversi, anche se il meglio lo ha sempre offerto sulla fascia.

Milan (4-3-2-1): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bennacer, Paquetà; Suso, Calhanoglu; Piatek

Torino-Lecce, lunedì ore 20.45

Esordio per Verdi

Zaza migliora ma resterà fuori e, se convocato, sarà in panchina. In attacco ecco il nuovo arrivato Verdi, pronto a esaltarsi in maglia granata al fianco di Belotti.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Aina; Belotti, Verdi

Panchina per Farias

Lapadula affiancato da Falco e sorretto alle spalle da Mancosu. Il Lecce non rinuncerà ad attaccare in casa del Torino.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Benzar, Rossettini, Lucioni, Dell’Orco; Petriccione, Tachtsidis, Shakhov; Mancosu; Falco, Lapadula

FANTACALCIO: I CENTROCAMPISTI DA SCHIERARE PER LA 3^ GIORNATA

SERIE A: GLI SQUALIFICATI PER LA 3^ GIORNATA

FANTACALCIO: GUIDA ALL’ASTA 2019/2020

TAG:
Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!