Probabili formazioni di Serie A: le ultime news della giornata 27

5 Marzo 2019 - Enrico Gorgoglione

Le probabili formazioni della 27^ giornata di Serie A: da Juventus-Udinese a Roma-Empoli, passando per il big match Fiorentina-Lazio

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

La 27^ giornata di serie A è caratterizzata da molte defezioni, dovute a infortuni e squalifiche. La Juventus di Allegri opererà un certo turnover, guardando alla sfida di Coppa contro l’Atletico Madrid. Non pochi problemi anche per le squadre in lotta per un posto in Champions League, come Lazio e Roma. La squadra di Inzaghi potrebbe fare a meno di Strakosha ma ritrova Immobile. Di Francesco invece dovrà sostituire Fazio, Kolarov e Dzeko per squalifica, con Under ancora out. I giallorossi dovranno fronteggiare l’Empoli in condizioni precarie, mentre i biancocelesti saranno in casa della Fiorentina, pronta a rifarsi dopo il crollo con l’Atalanta nella 26^ giornata di serie A.

Juventus-Udinese, venerdì 8 ore 20.30

Juventus, turnover per Allegri

La Juventus si prepara alla sfida contro l’Atletico Madrid. Un leggero turnover per il tecnico, che dovrà però fare a meno anche di alcuni squalificati e infortunati: Pjanic, Cancelo, Khedira, Cuadrado e Douglas Costa.

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Can, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Cristiano Ronaldo, Mandzukic. All. Allegri

Udinese, confermati Pussetto-Okaka

Nicola è pronto a schierare nuovamente Pussetto e Okaka nel suo 3-5-2. Mandragora out per squalifica, con i bianconeri a caccia di un’impresa in casa dei campioni d’Italia.

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Nuytinck; Larsen, Fofana, Sandro, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Okaka. All. Nicola

Parma-Genoa, sabato 9 ore 18.00

Parma, recupera Barillà

D’Aversa spera di poter recuperare Barillà in tempo per la sfida al Genoa, con Biabiany e Siligardi come sempre in lotta per una maglia da titolare nel tridente d’attacco.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Kucka, Rigoni, Barillà; Gervinho, Inglese, Biabiany. All. D’Aversa

Genoa, recuperato Veloso

Prandelli pronto a confermare Lazovic nel tridente d’attacco con Kouamé e Sanabria, in una sfida utile per entrambe le squadre per avvicinarsi a una serena salvezza.

Genoa (4-3-3): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Bessa; Lazovic, Sanabria, Kouamé. All. Prandelli

Chievo-Milan, sabato 9 ore 20.30

Chievo, tentativo per Pellissier

Di Carlo potrebbe ritrovare Stepinski in attacco mentre è ancora da valutare lo stato di salute di Pellissier, che potrebbe rientrare tra i convocati.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Barba, Jaroszynski; Leris, Dioussé, Hetemaj; Giaccherini; Djordjevic, Stepinski. All. Di Carlo

Milan, il ritorno di Caldara

Chance per Conti dal primo minuto, data l’assenza di Rodriguez per squalifica. Gattuso ritrova inoltre Caldara, convocato dopo la lunga assenza.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Gattuso

Bologna-Cagliari, domenica 10 ore 12.30

Bologna, il ritorno di Palacio

Pulgar pronto a tornare titolare, con Poli e Soriano al fianco. Tridente d’attacco pronto per Mihajlovic, che ritrova Palacio con Santander e Sansone.

Bologna (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Poli, Pulgar, Soriano; Sansone, Santander, Palacio. All. Mihajlovic

Cagliari, turnover forzato a centrocampo

Maran deve rinunciare a Faragò e Cigarini per squalifica, con Bradaric e Padroin pronti a giocare dal primo minuto, a centrocampo al fianco di Ionita.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Deiola, Bradaric, Ionita; Barella; Joao Pedro, Pavoletti. All. Maran

Inter-Spal, domenica 10 ore 15.00

Inter, ancora out Icardi

Il caso Icardi è tutt’altro che concluso. Società e calciatore continuano a discutere e intanto Spalletti, perso il quarto posto, dovrà battere la Spal con Martinez in attacco.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro. All. Spalletti

Spal, tocca a Paloschi

Viene monitorato Lazzari, in ripresa dall’infortunio accusato. In preallarme Murgia a centrocampo, con Paloschi che potrebbe avere la meglio in attacco sulla concorrenza, affiancando Petagna.

Spal (4-4-2): Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe; Kurtic, Missiroli, Schiattarella, Murgia, Fares; Petagna, Antenucci. All. Semplici

Sampdoria-Atalanta, domenica 10 ore 15.00

Sampdoria, tre assenti per Giampaolo

Fermi ai box Ramirez, Barreto e Caprari, con Giampaolo pronto a schierare Saponara, Gabbiadini e Quagliarella in attacco. Nuova panchina per Defrel.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Gabbiadini, Quagliarella. All. Giampaolo

Atalanta, Gasperini recupera titolari

Berisha, Hateboer e Palomino pronti a tornare dal primo minuto. Da valutare invece le condizioni di Toloi, con Gosens e Castagne pronti a lottare per una maglia da titolare.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Palomino, Djimsiti, Mancini; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Ilicic, Gomez; Zapata. All. Gasperini

Frosinone-Torino, domenica 10 ore 15.00

Frosinone, Pinamonti titolare

Baroni ritrova Valzania in mezzo al campo, con Molinaro e Zampano sulle fasce. In attacco invece favorito Pinamonti per far coppia con Ciano.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Viviani, Valzania, Molinaro; Ciano, Pinamonti. All. Baroni

Torino, Zaza out

Mazzarri punta a una nuova vittoria ma dovrà fare a meno di Aina per infortunio. Corsie esterne affidate a De Silvestri e Ansaldi, con Belotti e Iago Falque in attacco.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago Falque, Belotti. All. Mazzarri

Sassuolo-Napoli, domenica 10 ore 18.00

Sassuolo, Babacar titolare

De Zerbi giocherà contro il Napoli senza Consigli, squalificato. In difesa pronto a tornare Rogerio, con Babar che chiede una maglia da titolare dopo le ultime esclusioni.

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Lirola, Ferrari, Peluso, Rogerio; Duncan, Sensi, Locatelli; Berardi, Babacar, Djuricic. All. De Zerbi

Napoli, Mertens in panchina

Ancelotti schiera Ospina, data la squalifica di Meret. Albiol ancora fuori e Maksimovic titolare, così come Insigne e Milik, con Mertens nuovamente in panchina.

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

Fiorentina-Lazio, domenica 10 ore 20.30

Fiorentina, ritorna Vitor Hugo

Pioli ritrova Vitor Hugo e Benassi, con Gerson e Simeone ancora in sfida per una maglia da titolare nel tridente d’attacco con Muriel e Chiesa, inamovibili.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Veretout; Chiesa, Muriel, Gerson. All. Pioli

Lazio, Correa in panchina

Inzaghi ritrova Immobile dal primo minuto ma resta il dubbio Strakosha. In attacco spazio a Luis Alberto al fianco di Immobile, date le condizioni di Correa.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. All. Inzaghi

Roma-Empoli, lunedì 11 ore 20.30

Roma, tre titolari out

Di Francesco ha bisogno di tre punti per riprendere la corsa per la Champions League. Perso il derby, il tecnico dovrà rialzare la testa pur senza Dzeko, Kolarov e Fazio.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Santon; De Rossi, Cristante; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. All. Di Francesco

Empoli, conferma per Dragowski

Iachini pronto a confermare Dragowski tra i pali, con Traorè in sfida contro Acquah per una maglia da titolare. In attacco spazio alla coppia Caputo-Farias.

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Acquah, Pasqual; Farias, Caputo. All. Iachini