Probabili formazioni Serie A, le ultime news della 12^ giornata

8 novembre 2019 - Francesco Fragapane

Le ultime dai campi sulle probabili formazioni del prossimo turno di Serie A, da Sassuolo-Bologna a Juve-Milan

Tutte le ultime sulle probabili formazioni della dodicesima giornata di Serie A. De Ligt stringe i denti e dovrebbe farcela per Juventus-Milan, big match di questo week-end in Italia. Conferme sul rientro di Suso. Sensi verso il forfait per Inter-Hellas Verona. La Lazio dovrebbe schierare Joaquin Correa dal primo minuto, anche se non è al 100%. Ecco tutte le notizie dai campo sulle probabili formazioni del prossimo turno di campionato.

Sassuolo-Bologna, venerdì 8 novembre ore 20.45

Sassuolo, fuori Djuricic

Sembrava esserci un solo posto disponibile per Magnanelli e Locatelli. Invece domenica potrebbero giocare insieme con l’ex milanista mezzala al posto di Djuricic. In attacco torna Caputo. Più Boga che Defrel.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Romagna, Pelso; Locatelli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Caputo, Boga. All. De Zerbi

Bologna, Soriano e Santander non disponibili

Soriano e Santander non convocati per la gara di questa sera. Fuori anche Dijks ancora per infortunio. Krejci terzino sinistro. Svanberg favorito su Dzemaili per la trequarti.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Krejci; Medel, Poli; Orsolini, Svanberg, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic

Brescia-Torino, sabato 9 novembre ore 15.00

Brescia, Grosso torna alle origini?

Per la prima in Serie A e al Brescia Grosso pensa al 4-3-1-2. Gastaldello in difesa, possibile chance per Ndoj a centrocampo.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Gastaldello, Martella; Bisoli, Tonali, Ndoj; Romulo; Balotelli, Donnarumma. All. Grosso

Torino, torna N’Koulou

L’infortunio di Baselli è una nota dolente per Mazzarri. Che dovrebbe schierare Lukic insieme a Rincon e Meite. In difesa rientra dalla squalifica N’Koulou. Verdi ancora avanti su Zaza.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Lukic, Rincon, Meité, Ansaldi; Belotti, Verdi. All. Mazzarri

Inter-Verona, sabato 9 novembre ore 18.00

Inter, Sensi ancora out

Non ce la fa Sensi, che va verso il forfait. Conte non vuole rischiarlo. Lo sostituisce Vecino. Godin potrebbe riposare, Bastoni scalpita. In attacco scelte obbligate.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Lazaro, Barella, Brozovic, Vecino, Candreva; Lautaro Martinez, Lukaku. All. Conte

Verona, Miguel Veloso assente

Non c’è la fa Miguel Veloso, così come Kumbulla. In difesa gioca Dawidowicz, a centrocampo Pessina in vantaggio su tutti gli altri.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Dawidowicz, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo. All. Juric

Napoli-Genoa, sabato 9 novembre ore 20.45

Napoli, Lozano in vantaggio su Mertens

In dubbio Manolas, che ha avuto la febbre in settimana. Maksimovic prima opzione. In attacco ballottaggio fra Mertens e Lozano: il messicano, reduce dal gol col Salisburgo, pare avanti.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne; Milik, Lozano. All. Ancelotti

Genoa, attacco senza Kouamé

Thiago Motta sembra aver sciolto ogni dubbio. A centrocampo Lerager, sulla trequarti più Saponara che Gumus. Kouamé è con la Costa d’Avorio alla Coppa d’Africa Under 23.

Genoa (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Ankersen; Schone, Lerager; Pandev, Saponara, Agudelo; Pinamonti. All. Thiago Motta

Cagliari-Fiorentina, domenica 10 novembre ore 12.30

Cagliari, torna Cigarini

Maran cambia poco il Cagliari. Cigarini in mezzo al campo e non Oliva, in difesa confermata la coppia Klavan-Pisacane.

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Faragò, Klavan, Pisacane, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. All. Maran

Fiorentina, Montella ritrova Pezzella

Pezzella rientra dalla squalifica e guiderà la difesa. Ranieri terzo centrale a sinistra e Lirola a tutta fascia a destra. Chiesa-Boateng in attacco.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Ranieri; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Boateng, Chiesa. All. Montella

Lazio-Lecce, domenica 10 dicembre ore 15.00

Lazio, Correa dovrebbe farcela

Correa dovrebbe essere regolarmente in campo. Confermata la formazione che ha vinto a San Siro contro il Milan.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. All. Inzaghi

Lecce, Dell’Orco insidia Calderoni

Pochi dubbi per Liverani. Calderoni in vantaggio rispetto a Dell’Orco, Majer e Petriccione in mezzo al campo. Lapadula in avnti con Falco.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Petriccione; Mancosu; Falco, Lapadula. All. Liverani

Sampdoria-Atalanta, domenica 10 dicembre ore 15.00

Sampdoria, diversi dubbi da sciogliere

Ranieri potrebbe confermare il 4-4-2. Ancora diversi ballottaggi in corso: Murillo o Ferrari, Bertolacci o Vieira, Gabbiadini o Bonazzoli.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli, Colley, Murillo, Murru; Rigoni, Ekdal, Vieira, Jankto; Bonazzoli, Quagliarella. All. Ranieri

Atalanta, riposa Freuler

Solito 3-4-1-2 per Gasperini. Potrebbero riposare Freuler e Ilicic, quindi Pasalic e De Roon titolari in mezzo al campo e Malinovsky trequartista dietro Gomez e Muriel.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Pasalic, Castagne, Malinovskyi; Gomez, Muriel. All. Gasperini

Udinese-Spal, domenica 10 dicembre ore 15.00

Udinese, Ter Avest a destra

Okaka e Nestorovski tandem d’attacco, Ter Avest dovrebbe scendere in campo dal primo minuto invece di Opoku.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Mandragora, Jajalo, De Paul, Sema; Okaka, Nestorovski. All. Tudor

Spal, Floccari con Petagna

Semplici ha le idee chiare. L’unico dubbio era il partner d’attacco: Floccari è il primo candidato per affiancare Petagna.

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Petagna, Floccari. All. Spal

Parma-Roma, domenica 10 novembre ore 18.00

Parma, si rivede Gagliolo

Cornelius rientra e gioca titolare con Gervinho e Kulusevski. Fuori Karamoh infortunato. Scozzarella regista. In difesa si rivede Gagliolo.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Scozzarella, Barillà; Kulusevski; Cornelius, Gervinho. All. D’Aversa

Roma, cambi in difesa

Torna Diawara e Fonseca lo butta subito nella mischia. Mancini torna in difesa con Smalling. In avanti tante conferme.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Mancini, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko. All. Fonseca

Juventus-Milan, domenica 10 novembre ore 20.45

Juventus, De Ligt e Cristiano Ronaldo ok

De Ligt è recuperato e dovrebbe giocare, altrimenti c’è Rugani. Nessun problema per Cristiano Ronaldo. Dybala è in vantaggio su Higuaìn per completare l’attacco. Douglas Costa, eroe di Mosca, non dovrebbe partire dal primo minuto. A centrocampo Emre Can insidia Khedira.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Milan, confermati Duarte e Bennacer

Musacchio non rientra, gioca Duarte. Confermato anche Bennacer in mezzo al campo. Pioli recupera Suso. Torna Kessie.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Pioli

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più

I più letti di SKYSPORT.IT

vai a skysport.it
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!