Juve-Ajax, le probabili formazioni dei quarti di Champions

16 Aprile 2019 - Francesco Fragapane

Le probabili formazioni di Juventus-Ajax, impegnate nei quarti di finale di Champions League all'Allianz Stadium. Ecco le possibili scelte di Allegri e ten Hag

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

É il giorno della resa dei conti per la Juventus di Allegri, che stasera 16 aprile, alle ore 21.00, sfiderà l’Ajax all’Allianz Stadium. Lo farà dopo una gara d’andata dei quarti di Champions League decisamente combattuta. Primo tempo equilibrato ad Amsterdam, con i padroni di casa che hanno subito tentato di far proprio il possesso palla. La prima frazione di gioco però si è conclusa con i bianconeri in vantaggio, grazie all’ennesima prodezza di Cristiano Ronaldo. Il portoghese è sempre presente nei match che contano, riuscendo non solo a recuperare dall’infortunio che lo aveva colpito, ma garantendo il proprio apporto dal primo minuto. In volo nel cuore dell’area, si è tuffato e ha incornato la palla per lo 0-1 momentaneo.

Vantaggio durato poco, considerando come al primo minuto del secondo tempo Neres sia riuscito a pareggiare i conti. Rete fondamentale quella bianconera, considerando come sia arrivata fuori casa. A ciò si aggiunge la capacità di serrare i ranghi, in una ripresa condotta dall’Ajax. I padroni di casa hanno cercato in tutti i modi il vantaggio, che avrebbe dato qualche chance in più a Torino, ma nulla da fare.

I pronostici del caso sono dunque dalla parte della Juventus, che ha dalla sua svariati risultati. Dopo il pareggio iniziale, è chiaro che i bianconeri volerebbero in semifinale in caso di vittoria, al di là del numero di gol segnati e subiti. Il pareggio è ammesso invece soltanto in un caso, lo 0-0. Un risultato difficile da pronosticare, considerando l’abitudine dell’Ajax a giocare e far giocare. Solitamente le gare degli olandesi terminano con molti gol, siglati e subiti. Anche gli ospiti ovviamente passerebbero il turno con un successo, al di là dell’esatto risultato. Per quanto riguarda il pareggio invece, sarebbe vincente soltanto dal 2-2 in poi. In caso di 1-1, così come all’andata, si andrebbe ovviamente ai tempi supplementari.

La probabile formazione della Juventus

Allegri non dovrebbe operare cambi a Torino per quanto riguarda la linea difensiva. È pronto a schierare il suo 4-3-3 con Bonucci e Rugani al centro. Chiellini infatti si avvia verso il forfait. Spazio ad Emre Can in mezzo al campo, con Bentancur pronto ad accomodarsi in panchina. Impossibile rinunciare invece alla grinta di Matuidi e alla geometrie di Pjanic, pronto a imbeccare uno tra Ronaldo e Bernardeschi, con Dybala impegnato a svariare nel tridente, senza dare punti di riferimento. L’argentino sembra essere in vantaggio su Kean, proprio grazie alla sua minore staticità.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo. All. Allegri

La probabile formazione dell’Ajax

Non è ancora sciolto il dubbio relativo a de Jong in casa Ajax. Per molti però ten Hag starebbe provando un po’ di pretattica, per poi schierarlo titolare all’Allianz Stadium. Il tecnico ha spiegato in conferenza stampa di doverlo ancora valutare, preferendo attendere l’allenamento di rifinitura. Per il resto formazione confermata e 4-3-3 solito.

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Mazraoui; Schöne, De Jong, Van De Beek; Ziyech, Tadic, Neres. All. ten Hag