Chievo-Lazio, le probabili formazioni

1 dicembre 2018

Chievo-Lazio si giocherà alle ore 18.00 di domenica 2 dicembre. Ecco le probabili formazioni di Di Carlo e Inzaghi.

Chievo-Lazio è in programma alle ore 18.00 di domenica 2 dicembre, valida per il 14° turno di serie A. Una sfida che nasconde molte insidie, nonostante la netta differenza di classifica tra le due compagini. Il nuovo corso di Di Carlo è iniziato al meglio, dato il pareggio al San Paolo contro il Napoli.

Tra le mura amiche i clivensi sanno essere temibili, con un’organizzazione difensiva difficile da scalfire. Il Chievo è uscito sconfitto nelle ultime due gare contro la Lazio. In serie A però i gialloblu non hanno mai subito tre sconfitte di fila contro i biancocelesti. Le statistiche sono però tutte in favore della squadra di Inzaghi, con nove vittorie su sedici contro il Chievo al Bentegodi. Neanche un successo per i padroni di casa nelle prime 13 giornate, pareggiando i risultati negativi di Verona e Benevento nel 2015-16 e nel 2017-18. Il grande rischio per Immobile e compagni è dunque dato dal possibile pareggio, con Milan e Parma rispettivamente in grado di sorpassare e agganciare la Lazio.

Gare come Chievo-Lazio potrebbero essere decise anche negli ultimi minuti, dato l’atteggiamento difensivista dei clivensi. Se Koulibaly ha trovato il palo con la sua girata acrobatica quasi allo scadere, Immobile potrebbe invece rispettare le statistiche biancocelesti. Quella di Inzaghi è infatti una squadra che non molla mai, avendo segnato quattro degli ultimi otto gol nei 20 minuti finali di gara. Reti valse quattro punti.

Particolare attenzione la squadra gialloblu dovrà porla su Milinkovic-Savic, che ha segnato tre reti nelle ultime due gare giocate contro il Chievo. I fantallenatori sperano che questa sfida possa essere quella della svolta per il centrocampista, fermo a un gol in stagione.

La probabile formazione del Chievo

Dopo aver saltato la sfida contro la propria ex squadra, il Napoli, Giaccherini potrebbe tornare in campo per Chievo-Lazio. Di Carlo punta a recuperarlo, nella speranza di poter affidare a lui le necessarie ripartenze per evitare che i biancocelesti schiaccino i padroni di casa nella loro metà campo. In difesa invece dovrebbe tornare dal primo minuto Cacciatore, mentre in attacco spazio a Stepinski, che ha già dimostrato di poter far male alle grandi. Il classe ’95 dovrebbe scalzare il vecchio bomber Pellissier. I clivensi non possono però puntare su tutti i propri effettivi per migliorare la propria posizione in classifica. Fermi ai box infatti Jaroszynski, Pucciarelli e Tomovic.

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Rossettini, Barba; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Meggiorini; Stepinski. All. Di Carlo

La probabile formazione della Lazio

Problemi per Simone Inzaghi, che anche a Verona dovrà fare a meno delle geometrie garantite da Lucas Leiva. Contro il Chievo spazio nuovamente a Badelj in cabina di regia dunque. Il tecnico biancoceleste attende gli esiti dei test sul campo per Marusic, che ha accusato un affaticamento e potrebbe andare in panchina nella sfida all’ultima in classifica. Al gruppo si è però riaggregato Luis Alberto, sempre più al centro di critiche per una stagione, ad oggi, non propriamente esaltante. Per riuscire a scardinare la compatta difesa di Di Carlo ci si affiderà ovviamente a Ciro Immobile, con un netto favorito per affiancarlo nel 3-5-1-1 laziale. Dopo la rete al Milan, Correa sarebbe in vantaggio e pronto a scendere in campo dal primo minuto contro i clivensi.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile. All. Inzaghi.