Prandelli, dimissioni per l'allenatore della Fiorentina: Iachini in pole

23 Marzo 2021 - Enrico Gorgoglione

Cesare Prandelli si dimette dall'incarico di allenatore della Fiorentina. Il tecnico lascia dopo il ko del Franchi contro il Milan

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Colpo di scena in casa Fiorentina: Cesare Prandelli non è più l’allenatore dei viola. Il tecnico ha presentato a sorpresa le sue dimissioni a due giorni dalla sconfitta in campionato contro il Milan. L’ex ct della Nazionale italiana era tornato a guidare la Fiorentina a distanza di dieci anni dalla sua prima esperienza viola. Le dimissioni arrivano in un momento in cui la formazione gigliata occupa il 14esimo posto in classifica a quota 29 punti, con 7 lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. Il candidato numero uno per prendere il suo posto è Beppe Iachini, esonerato dalla società a novembre e sostituito proprio da Prandelli.

VIDEO FIORENTINA-MILAN 2-3: GOL E HIGHLIGHTS

Dimissioni Prandelli: il tecnico lascia la Fiorentina

Cesare Prandelli si dimette dopo 21 partita di campionato, nelle quali ha ottenuto 5 vittorie, 6 pareggi e 10 sconfitte. Il successo più significativo è quello datato 22 dicembre 2020 quando la formazione viola si è imposta 3-0 in casa della Juventus. Attraverso il proprio sito ufficiale, la Fiorentina ma annunciato di aver accolto con dispiacere le dimissioni presentate dal tecnico.

VIDEO, TOLOI CANTA “IO VAGABONDO” DAL RITIRO DELLA NAZIONALE

Sulla panchina della Fiorentina torna a sedersi Beppe Iachini che dopo aver condotto i viola alla salvezza nella scorsa stagione, aveva iniziato anche il campionato 2020/2021. Un avvio stentato quello dell’allenatore di Ascoli Piceno che nelle prime 7 giornate era riuscito a vincere 2 volte, a fronte di 2 pareggi e di 3 sconfitte. La nuova avventura di Iachini alla guida della Fiorentina inizierà sabato 3 aprile 2021, quando i viola saranno impegnati sul campo del Genoa nella gara valevole per la 29^ giornata di Serie A.

Prandelli ha spiegato di aver lasciato la Fiorentina “per motivi” personali attraverso una lunga e toccante lettera pubblicata dalla società viola attraverso i propri canali ufficiali. Nel rassegnare le sue dimissioni, il tecnico ha ringraziato il presidente Commisso, la società, i tifosi e la città di Firenze.

DOVE VEDERE REPUBBLICA CECA-ITALIA UNDER 21: DIRETTA TV E STREAMING