Serie A, da Perisic a Callejon: crisi per gli ex titolarissimi del fantacalcio

13 dicembre 2018 - Luca Guerra

Da Perisic a Callejon, tutti i titolarissimi finiti in crisi in serie A, generando non pochi problemi in chiave fantacalcio

La lista iniziale del fantacalcio per il concorso Superscudetto prevedeva di certo alcuni nomi insostituibili, soprattutto per quanto riguarda centrocampo e attacco. Calciatori in grado di garantire un certo quantitativo di bonus, che potessero portare la propria rosa in alto in classifica. Ogni stagione fa però storia a sé e, per svariate motivazioni o per semplice casualità, molti protagonisti della serie A 2018-19 stanno deludendo le aspettative. Si va dalle quote realizzative alle medie voto, fino a una generale perdita (in alcuni casi) del titolo di titolarissimi. Da Perisic a Callejon, i nomi in lista non mancano di certo.

Serie A, da Perisic a Callejon: crisi di gol

La lista estiva per il fantacalcio è un misto di certezze e scommesse, per così dire. Tutti conoscono il talento di Pjaca, il cui rendimento in una squadra giovane come la Fiorentina era però un mistero da risolvere. La giovane squadra di Pioli sta incontrando più difficoltà del previsto, soprattutto per le statistiche realizzative in calo. Tredici apparizioni per croato, autore di 1 gol e 1 assist in 13 presenze in serie A.

Tra le certezze della lista vi era decisamente il Papu Gomez, la cui stagione è per ora positiva ma è chiaro come manchi la costanza realizzativa delle scorse stagioni. Quattro gol e due assist in 14 match, con i fantallenatori che sperano di poter tornare a esultare grazie a lui quasi ogni settimana. Delusi invece quelli che avevano puntato su Perotti, in campo soltanto per due gare a causa delle proprie condizioni fisiche.

Dopo l’ottimo Mondiale in tanti lo avevano incoronato come uno degli assoluti protagonisti della stagione. Tra questi lo stesso Spalletti, che ne ha nuovamente impedito la vendita nel calciomercato estivo. Appena due gol e due assist in 14 match, il che potrebbe anche fargli perdere il proprio posto da titolarissimo, così come accaduto a Callejon. Ancelotti ha dimostrato ampiamente di voler utilizzare per intero la rosa del suo Napoli, il che vuol dire concedere dei turni di riposo allo spagnolo (tre in campionato, ad oggi). In quest’annata l’ex Real si sta particolarmente concentrano sugli assist, raggiungendo quota cinque. In fase realizzativa invece stenta, anche a causa della nuova posizione di Insigne, molto più centrale. Per ora nessuna esultanza per lui.

Grandi attese anche per Calhanoglu, dei cui gol il Milan avrebbe un gran bisogno. Lotta in mezzo al campo e ha fornito per ora due assist vincenti. Di reti però neanche l’ombra in 13 gare giocate, eccezion fatta per l’unica esultanza in Europa League.

Lazio, problemi a centrocampo per Inzaghi

Un solo punto di distanza dal quarto posto occupato dal Milan per la Lazio di Simone Inzaghi, che continua ad affidarsi soprattutto all’apporto offensivo di Ciro Immobile. È evidente però come manchino le realizzazioni di Milinkovic-Savic e Luis Alberto. I due si stanno rendendo protagonisti di un’annata decisamente al di sotto delle aspettative.

Soltanto un gol e due assist per il regista, fermo a 10 apparizioni in campionato. Un gol e un assist invece per il trequartista desiderato da mezza Europa, cha ha disputato 14 match. Inzaghi dovrà lavorare sui due, soprattutto sotto l’aspetto mentale, in attesa che gli episodi tornino a favore. L’ambiente però inizia a spazientirsi, soprattutto con il diffondersi di news di mercato. La Lazio ha bisogno di loro al 100%, per questa stagione ed eventualmente per poter indicare un prezzo più alto sul cartellino al termine dell’annata.

TAG:

News SUPERSCUDETTO.IT