Napoli, la probabile formazione: tutti i moduli di Ancelotti

22 Luglio 2019 - Francesco Fragapane

Tutti i moduli che Carlo Ancelotti potrebbe schierare per il suo Napoli. Con i nuovi arrivi, si punta ad impensierire lo strapotere della Juventus

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Gli arrivi di Kostas Manolas e Giovanni Di Lorenzo ha completato rifatto la difesa del Napoli. Da queste premesse parte la nuova stagione degli azzurri di Carlo Ancelotti, in attesa dell’arrivo di un trequartista e una punta, obiettivi di mercato della società. Una rosa ricca di talento quella a disposizione dell’allenatore di Reggiolo che quest’anno potrebbe virare al 4-2-3-1. In conferenza stampa Ancelotti ha già spiegato che si parte dal 4-4-2 impostato già nella scorsa stagione, ma è possibile vedere novità soprattutto nella fase offensiva con un trequartista tra le linee e la possibilità di schierare Lorenzo Insigne sulla sinistra, così come richiesto dalla stesso calciatore.

NAPOLI, LE DATE E LA SEDE DEL RITIRO E IL CALENDARIO AMICHEVOLI

La certezza è la difesa a quattro, mentre tra centrocampo e attacco sono tantissime le variabili a disposizioni con la possibilità di schierare una mediana a due o tre. Anche in avanti tante le opzioni soprattutto se dovessero arrivare il trequartista e la punta così come stabilito dai piani societari.

4-4-2

Il 4-4-2 del Napoli di Carlo Ancelotti prevede la nuova coppia di centrali Koulibaly-Manolas. Sugli esterni bassi si rispolvera Ghoulam, recuperato totalmente dall’infortunio, e Di Lorenzo, acquistato dall’Empoli. Il centrocampo può dare vita ad un assetto a trazione offensiva con Insigne e Callejon sulle fasce e Fabian Ruiz e Allan come coppia centrale. Lo spagnolo potrebbe anche essere spostato a sinistra, con Zielinski a coprire il tassello in posizione centrale e Insigne spostato in attacco. Da valutare anche l’opzione Younes che si è guadagnato la fiducia di Carlo Ancelotti. Nel reparto offensivo Milik è la prima punta designata con Mertens e ovviamente Insigne ad alternarsi accanto al polacco.

4-2-3-1

Il 4-4-2 si può trasformare in 4-2-3-1 per dare un assetto maggiormente d’attacco alla squadra allenata da Carlo Ancelotti. La difesa resta intatta con Hysaj e Mario Rui che scalpitano per un posto da titolare. I centrali di centrocampo potrebbero essere Fabian Ruiz e Allan con Zielinski che può sostituire uno dei due elementi. In attacco sulla sinistra agirà Lorenzo Insigne, mentre a destra ci sarà l’onnipresente Callejon. Dietro l’unica punta Milik può essere schierato Mertens.

4-3-3

Dopo il triennio firmato Maurizio Sarri, Carlo Ancelotti potrebbe riproporre il 4-3-3 per permettere a Mertens di esprimersi al meglio come prima punta. La difesa resta intatta con i soliti rincalzi pronti a subentrare, il centrocampo è formato da Fabian e Zielinski come mezzali e con Allan mediano pronto ad abbassarsi per dare maggiore copertura alla difesa. In attacco il tridente Insigne-Milik-Callejon, con Mertens a sostituire il polacco o a subentrare ad uno dei due esterni. Tra le carte da giocare anche Younes, schierabile a sinistra.

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

4-3-2-1

Carlo Ancelotti può riproporre a distanza di tempo anche il famoso modulo ad albero di Natale. Il 4-3-2-1 della squadra azzurra prevede un centrocampo ricco di qualità e quantità con Fabian, Allan e Zielinski. Dietro l’unica punta Milik, Insigne e Callejon con la mina vagante Mertens in grado di ricoprire tutti e tre i ruoli in attacco. La difesa dovrebbe prevedere la coppia di centrali Koulibaly-Manolas, mentre come terzini Ghoulam e Di Lorenzo.