Milinkovic Savic, le news sull'infortunio dalla Lazio

10 Maggio 2021 - Enrico Gorgoglione

Milinkovic-Savic si è rotto il setto nasale in Fiorentina-Lazio, è stato operato stamattina ed è a rischio anche per il derby

Gioca a Superscudetto

Un momento complicato per la Lazio, sconfitta sabato sera dalla Fiorentina all’Artemio Franchi. Un ko che pesa tantissimo sul campionato dei biancocelesti perché potrebbe significare addio definitivo alla Champions League. I biancocelesti hanno ancora una partita da recuperare, ma adesso il Napoli, quarto in classifica, è distante sei punti. Insomma, servono tanti incastri e soprattutto solo vittorie alle squadra capitolina. Ma i partenopei vivono un momento molto positivo e il Milan stesso, vittorioso nello scontro diretto con la Juve, potrebbe non mollare la presa fino alla fine.

CORSA CHAMPIONS SERIE A: IL CALENDARIO

Ma per Simone Inzaghi piove sul bagnato perché c’è un’altra cattiva notizia, cioè un problema fisico per Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista, in Fiorentina-Lazio, ha riportato una frattura del setto nasale dopo uno scontro di gioco. Stando alle ultime indiscrezioni, il serbo è a serio rischio per il derby contro la Roma di sabato sera, una partita sempre molto importante per la città e i tifosi. Il giocatore è stato operato stamattina, come riportato dal sito ufficiale della Lazio, e le sue condizioni sono sotto osservazione. La speranza di Inzaghi è di averlo a disposizione per il derby: MilinkovicSavic è una pedina troppo importante per il suo scacchiere e non vuole farne a meno.

CONSIGLI FANTACALCIO: CHI SCHIERARE PER LA 36^ GIORNATA

Milinkovic-Savic salta Lazio-Parma?

Prima del derby, però, la Lazio è impegnata in un’altra partita, quella contro il Parma, in programma mercoledì sera e valida per la 36^ giornata di Serie A. Stando alle voci dell’ultim’ora, Milinkovic-Savic potrebbe saltare la sfida contro i ducali, già retrocessi. Mancherà Lucas Leiva poiché squalificato, anche l’assenza del serbo potrebbe pesare e non poco sulla formazione di Simone Inzaghi, nonostante l’impegno sulla carta non sia così difficile.

JUVE-MILAN 0-3: GOL E HIGHLIGHTS