Milan in emergenza verso Genoa: 3 titolari squalificati dopo la Supercoppa

17 gennaio 2019 - Enrico Gorgoglione

Milan in emergenza per la sfida di campionato contro il Genoa. Kessié, Romagnoli e Calabria squalificati dopo la Supercoppa Italiana persa con la Juventus

Allarme squalificati in casa Milan all’indomani della Supercoppa Italiana persa contro la Juventus. Franck Kessié, Alessio Romagnoli e Davide Calabria, sanzionati durante la finale di Gedda, salteranno la sfida di campionato contro il Genoa. Kessié è stato espulso, mentre Romagnoli e Calabria hanno ricevuto un cartellino giallo a testa in regime di diffida. Il tecnico Gennaro Gattuso dovrà fare a meno di loro per il primo match del girone di ritorno che vedrà il Milan impegnato a Marassi contro il Genoa.

Milan, gli squalificati dopo la Supercoppa: Kessié, Romagnoli e Calabria

La Juventus ha battuto il Milan in finale di Supercoppa Italiana grazie ad un lampo di Cristiano Ronaldo che ha conquistato il suo primo titolo in maglia bianconera. I rossoneri tornano con tre squalificati dal King Abdullah Stadium di Gedda: Franck Kessié, Alessio Romagnoli e Davide Calabria. I tre giocatori sono stati sanzionati tutti durante il secondo tempo della finale di Gedda.

Epulsione per Kessié al 74′ dopo un fallo su Emre Can. L’arbitro Banti aveva prima ammonito il centrocampista ivoriano ma ha deciso di estrarre il cartellino rosso dopo aver rivisto le immagini al Var. Una decisione molto contestata dai suoi compagni di squadra che ha portato all’ammonizione per proteste a Romagnoli. Diffidato, il capitano rossonero salterà la sfida con il Genoa. Stessa sorte toccata a Calabria, ammonito a otto minuti dal termine. Una brutta entrata ai danni di Matuidi è costata al terzino rossonero l’ammonizione in regime di diffida, facendo scattare la squalifica automatica.

Genoa-Milan, le mosse di Gattuso

Le squalifiche di Kessié, Romagnoli e Calabria dopo la Supercoppa Italiana contro la Juventus, complicano i piani di Gattuso in vista della sfida di campionato al Genoa. Il tecnico rossonero, per il match in programma alle ore 15.00 di lunedì 21 gennaio, deve fare a meno di altri quattro giocatori. Assenti al Ferrari di Genova gli infortunati Lucas Biglia, Giacomo Bonavantura, Mattia Caldara e Ivan Strinic. Da monitorare anche le condizioni di Suso: l’esterno spagnolo torna a disposizione dopo aver scontato la squalifica in Supercoppa, ma è alle prese con un risentimento muscolare.

Nelle prossime sedute di allenamento a Milanello, Gattuso inizierà a studiare le contromosse per sopperire alle tante assenze di formazione in vista del Genoa. L’idea è quella di riproporre il 4-3-3, modulo che ha dato frutti nell’ultimo turno di campionato del 2018, vinto 2-1 contro la Spal. Davanti a Donnarumma, difesa a quattro con Abate sulla fascia destra, Ricardo Rodriguez a sinistra, Zapata al centro in coppia con Musacchio: sarà il difensore argentino a sostituire lo squalificato Romagnoli.

A centrocampo nuova maglia da titolare per Lucas Paquetà: il brasiliano, primo colpo del Milan nel calciomercato invernale 2019, ha già fatto intravedere parte del suo talento scendendo in campo contro la Sampdoria in Coppa Italia e contro la Juventus in Supercoppa. In mezzo fiducia a Bakayoko, mentre nel ruolo di mezzala sinistra, Gattuso pensa ad un arretramento di Calhanoglu, vista la squalifica di Kessié. Se Suso dovesse risultare indisponibile, a centrocampo giocherebbe José Mauri, con il turco in attacco insieme a Castillejo e Higuain.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!