Milan, probabile formazione 2022 2023: i moduli di Stefano Pioli

25 Luglio 2022 - Enrico Gorgoglione

Andiamo ad analizzare la probabile formazione 2022/2023 del Milan campione d'Italia di Stefano Pioli: poche sorprese per il momento.

Gioca a Superscudetto

Il Milan di Stefano Pioli giocherà la prossima stagione con lo scudetto sul petto, simbolo della vittoria del campionato a scapito dei cugini dell’Inter, quest’ultimi vincitori di Coppa Italia e Supercoppa Italiana. L’obiettivo dei rossoneri sarà quello di ripetersi con l’agognata seconda stella, che si ottiene in caso di conquista di venti campionati (sia Milan che Inter sono fermi a 19). Non sarà un’impresa semplice perché le loro avversarie si stanno rinforzando, basti pensare a Pogba e Di Maria che sono passati alla Juventus, oppure la stessa Inter che ha riportato Lukaku a Milano e prelevato Mkhitaryan a parametro zero dalla Roma.

VIDEO SCUDETTO MILAN: LA FESTA DEI TIFOSI E DEI GIOCATORI

Milan, la rosa 2022/2023

Andiamo a elencare la rosa attuale dei rossoneri campioni d’Italia:

Portieri

  • Maignan
  • Plizzari
  • Tatarusanu
  • Mirante
  • Jungdal

Difensori

  • Tomori
  • Kalulu
  • Kjaer
  • Gabbia
  • Caldara
  • Michelis
  • Stanga
  • Theo Hernandez
  • Ballo-Touré
  • Calabria
  • Florenzi

Centrocampisti

  • Tonali
  • Bennacer
  • Bakayoko
  • Pobega
  • Krunic
  • Brescianini
  • Brahim Diaz
  • Adli
  • Maldini

Attaccanti

  • Rafael Leao
  • Rebic
  • Ibrahimovic
  • Saelemaekers
  • Messias
  • Origi
  • Giroud
  • Lazetic
  • Tsadjout

SERIE A 2022/2023: LE NUOVE MAGLIE DI TUTTE LE SQUADRE

La probabile formazione del Milan

Nonostante gli addii di Romagnoli e Kessié, ci sono pochi dubbi per Stefano Pioli: si ripartirà dal 4-2-3-1. Con questo modulo, infatti, i rossoneri hanno portato a casa un qualcosa che, almeno sulla carta, sembrava impronosticabile. Pertanto, andiamo ad analizzare quella che, al momento, sarà la formazione-tipo 2022/2023 del Milan:

(4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Kalulu, Hernandez; Tonali, Bennacer; Messias, Rebic, Leao; Giroud.

Sostanzialmente, ci sono poche sorprese. Attenzione, però, al rientro di Kjaer che, dopo la rottura del crociato dello scorso gennaio, si appresta a tornare al centro della difesa. In avanti, invece, scalpita Origi che si gioca un posto con Giroud, in attesa del rientro di Ibrahimovic nel 2023. Infine, il Milan sta trattando De Ketelaere del Club Brugge che, se arrivasse, darebbe maggior qualità e fantasia sulla trequarti.

COLONIA-MILAN 1-2: GOL E HIGHLIGHTS!