Milan, Donnarumma festeggia 150 presenze

13 Febbraio 2019 - Enrico Gorgoglione

Il Milan celebra Gigio Donnarumma che, a soli 19 anni, ha già festeggiato le sue prime 150 presenze in rossonero

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Il Milan è cresciuto, maturato durante l’arco dell’ennesima dura stagione. I cambi di società e le tante incertezze hanno portato la rosa a poter contare quasi soltanto su di sé, così come sul proprio tecnico, Gennaro Gattuso. La rosa è cambiata molto nelle ultime stagioni ma, per quanto improbabile possa sembrare, uno dei punti cardine continua a essere un giovanissimo.

Si parla di Gigio, quel Gianluigi Donnarumma identificato da tantissimi come un predestinato. Ritrovarsi a ricoprire il ruolo di portiere titolare in un club come il Milan non è cosa facile per nessuno. Farlo ad appena 16 e 8 mesi può però far tremare le gambe. Fu Mihajlovic a decidere di spedirlo in campo contro il Sassuolo, rendendolo il più giovane portiere a esordire da titolare in Italia. Una sorta di incoronazione da parte dell’allenatore, il cui intuito non l’ha tradito. Da allora Gigio non ha più ceduto il proprio posto, se non in rare occasioni.

Donnarumma festeggia le 150 presenze

Il 25 febbraio Donnarumma compirà 20 anni e in questa stagione ha già raggiunto un traguardo importante. Si è infatti lasciato alle spalle le prime 150 presenze. Anni non facili e ricchi di cocenti delusioni. Il rapporto con i tifosi non è sempre stato dei migliori e le voci di mercato in tal senso non hanno aiutato.

Tutto ora sembra essere tornato alla normalità e, con un contratto che scadrà nel 2021, Donnarumma sembra concentrato unicamente sul suo Milan, che ha deciso di festeggiarlo con un video pubblicato sui social. Ben 150 splendide parate per altrettante presenze.

Il Napoli sa bene quanto possa essere reattivo Donnarumma tra i pali. Difficilmente Milik avrà ricordato la sua parata allo scadere nella scorsa stagione, che pose un freno cruciale alla corsa per lo scudetto. Nell’ultimo di serie A si è invece espresso al meglio su Joao Pedro, con un intervento da campione vero. A volte ci si dimentica della sua età ma, a soli 19 anni, Gigio è davvero fantastico e questa sembra la stagione della sua maturità. Addio a distrazioni e papere. I rossoneri sono al quarto posto anche grazie ai suoi interventi decisivi. Un punto di vantaggio su Atalanta, Roma e Lazio. Quattro di distanza dall’Inter, che Gattuso ha ormai messo nel mirino.

Gigio ha difeso la porta del Milan in tutte le 23 giornate di serie A, subendo 21 reti e mantenendo la rete inviolata sette volte. È uno dei calciatori più richiesti dagli iscritti al concorso Superscudetto, dal valore di 29 crediti, con una media voto di 6.37.