Juan Jesus, infortunio in Coppa Italia: per il difensore della Roma lesione al menisco

15 gennaio 2019 - Luca Guerra

Una nuova tegola per Eusebio Di Francesco che dopo la partita di Coppa Italia deve fare i conti con l'infortunio di Juan Jesus, per lui lesione al menisco

Al termine della sfida di Coppa Italia contro la Virtus Entella, Juan Jesus ha lasciato lo stadio Olimpico con l’aiuto delle stampelle, un chiaro segnale di un infortunio grave procurato durante la partita. Il difensore della Roma è stato accompagnato alla clinica Villa Stuart dove ha effettuato una risonanza magnetica e i primi esami cui è stato sottoposto parlano di una lesione al menisco interno del ginocchio destro, senza interessamento dei legamenti. Sono ancora da valutare i tempi di recupero, ma già ieri il calciatore aveva intuito la gravità dell’infortunio. Durante la partita Juan Jesus aveva palesemente mimato al personale sanitario della Roma uno strano movimento al ginocchio. La sensazione era che si fosse “staccato” qualcosa con la simulazione di un’elongazione della gamba. Stamattina gli esami hanno confermato le prime impressioni del difensore.

Difesa Roma, Kolarov centrale d’emergenza?

Una nuova tegola per Eusebio Di Francesco che è in attesa di recuperare Daniele De Rossi e Stefan Nzonzi, assenti per l’impegno di Coppa Italia. L’infortunio di Juan Jesus però desta maggiore preoccupazione perché il brasiliano è il primo cambio della coppia titolare Fazio-Manolas. Quattordici le presenze del brasiliano in stagione tra serie A, Champions League e Coppa Italia con un gol all’attivo. L’infortunio del brasiliano e l’assenza di Manolas ieri sera per un affaticamento, ha obbligato Di Francesco a puntare su Marcano. Il greco però dovrebbe recuperare in vista della ripresa del campionato e per lui non ci dovrebbero essere problemi.

Resta però il buco in difesa e la mancanza di alternative dal punto di vista numerico. Sono quindi due le strade che la Roma potrebbe percorrere per colmare l’assenza di Juan Jesus. Da una parte c’è la possibilità di affidarsi a Aleksandar Kolarov, già impiegato da difensore centrale nel Manchester City. Il terzino è stato spesso provato anche in allenamento in quella posizione, un’alternativa d’emergenza che però trasmette affidabilità. Pesa però la sua importanza sulla fascia e un sacrificio del genere potrebbe rivelarsi troppo per una squadra che spesso è riuscita ad avere la meglio grazie agli assist del calciatore serbo.

Calciomercato Roma, interesse per il difensore Kabak

L’altra ipotesi è quella di intervenire sul mercato e accelerare eventuali trattative per l’acquisto di un difensore. La finestra di gennaio permette di valutare al meglio e nel caso agire in tempi stretti. Del resto Marcano non convince totalmente, nonostante il gol messo a segno proprio nel match di Coppa Italia, quindi si apre l’ipotesi di un’accelerata sui nomi attualmente in cima agli interessi di Monchi. Il primo è sicuramente quello di Ozan Kabak. Il difensore del Galatasaray, classe 2000, è nel mirino dei giallorossi da tempo ed era già in programma un incontro tra la Roma e gli emissari dell’agente del giocatore.

L’intenzione di Monchi era quella di anticipare la concorrenza, ma ora con l’infortunio di Juan Jesus questa ipotesi diventa sempre più necessaria. Ozan Kabak ha una clausola rescissoria di 7,5 milioni di euro e anche l’Inter ha mostrato interesse per il calciatore. Nel frattempo però il Galatasaray prova a resistere e Terim ha chiesto allo stesso Ozan Kabak di restare fino a giugno.