Inter agli ottavi di Champions, si qualifica prima nel girone se… tutte le combinazioni

6 Dicembre 2021 - Enrico Gorgoglione

Martedì alle 21:00 l'Inter sarà di scena al "Bernabeu" contro il Real Madrid. In ballo c'è la testa del girone: l'unica opzione possibile per la Beneamata è vincere.

Gioca a Superscudetto

Si chiude la fase a gironi della Champions League, con l’Inter di Simone Inzaghi attesa dalla trasferta di Madrid contro il Real di Carlo Ancelotti. I nerazzurri arrivano alla sfida galvanizzati dal 3-0 inferto all’Olimpico alla Roma, grazie alle reti tutte nel primo tempo di Calhanoglu, Dzeko e Dumfries. Inoltre, la Beneamata sfiderà il Real Madrid anche con meno pressione, dal momento che il passaggio del turno è già archiviato e, in ballo, c’è la prima posizione.

L’Inter si qualifica come primo se…

Il Real Madrid è in testa al girone con 12 punti, con l’Inter che insegue a 10. Pertanto, l’unica opzione possibile affinché la squadra di Inzaghi ottenga il primo posto è vincere la sfida del “Bernabeu”.

ROMA-INTER 0-3: GOL E HIGHLIGHTS!

Dove vedere Real Madrid-Inter

La sfida di Champions League si potrà seguire in esclusiva su SKY. Per farlo, basterà cercare il canale della partita oppure vederla in streaming attraverso la app SKY GO oppure Now TV. Ricordiamo che l’incontro è in programma martedì 7 dicembre alle ore 21:00.

NAPOLI-ATALANTA 2-3: GOL E HIGHLIGHTS!

Le scelte di Simone Inzaghi

Il tecnico nerazzurro spera di poter recuperare Stefan de Vrij e Lautaro Martinez per il big match contro il Real Madrid. L’olandese non è stato nemmeno convocato contro la Roma, mentre il “Toro” è rimasto precauzionalmente in panchina per un problema fisico. Sicuri assenti saranno Darmian, Ranocchia e Correa, con quest’ultimo uscito anzitempo proprio dalla gara contro la Roma. Per il resto, Inzaghi si affiderà alla miglior formazione possibile, con il tandem d’attacco affidato a Dzeko e Lautaro, se quest’ultimo stringerà i denti.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, A. Bastoni, Dimarco; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Brozovic, Perisic; Dzeko, Lautaro.
A disp.: Cordaz, Radu, D’Ambrosio, Sensi, Kolarov, Gagliardini, Vidal, Satriano, Sanchez, de Vrij, Vecino.
All. Simone Inzaghi

MILAN-SALERNITANA 2-0: GOL E HIGHLIGHTS!