Infortunio Manolas, distorsione alla caviglia per il difensore del Napoli

8 Febbraio 2021 - Francesco Fragapane

Nuova tegola per Gattuso: dopo la partita con il Genoa si ferma anche Manolas per una distorsione alla caviglia. Napoli in emergenza difesa per la sfida di Coppa Italia contro l'Atalanta e per il big match contro la Juventus

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

La difesa titolare del Napoli falcidiata da infortuni e covid. Dopo che il virus aveva fermato Koulibaly, ora Gattuso perde anche Kostas Manolas. Il difensore greco ex Roma era uscito anzitempo nella sfida poi persa dagli azzurri contro il Genoa. Lo staff azzurro sperava in un verdetto più morbido in vista del doppio impegno ravvicinato di Coppa Italia contro l’Atalanta ma – soprattutto – in vista del big match contro la Juventus in campionato. L’esito degli esami strumentali a cui si è sottoposto il centrale ellenico presso la struttura “Pineta Grande” è stato impietoso – come si legge nel comunicato del club partenopeo: “Distorsione di secondo grado della caviglia destra con interessamento del legamento peroneo-astragalico anteriore”.

Quante partite salta Manolas?

Manolas ha già iniziato il suo percorso riabilitativo, ma le sue condizioni saranno monitorate per la prima volta tra 3 settimane. Calendario alla mano, quindi, il greco salterà i seguenti match:

  • Atalanta Napoli (Coppa Italia)
  • Napoli Juve (campionato)
  • Granada Napoli (Europa League)
  • Atalanta Napoli (campionato)
  • Napoli Granada (Europa League)
  • Napoli Benevento (campionato)

Febbraio praticamente concluso per Manolas, che potrebbe rivedere il campo contro il Sassuolo il prossimo 3 marzo. Nel frattempo, il Napoli vivrà una vera e propria emergenza infortuni.

Come cambia la difesa del Napoli

La concomitante assenza di Manolas e Koulibaly mette nei guai Gennaro Gattuso. Fin quando l’esito dei tamponi di Koulibaly non sarà negativo, il tecnico azzurro disporrà di due difensori centrali, ossia Maksimovic e Rrhamani, oltre a Di Lorenzo che si è già ben disimpegnato nel ruolo sia in Serie A che con la nazionale. Nell’immediato, toccherà proprio all’ex Torino e ad una delle rivelazioni dello scorso campionato il compito di rendere meno perforabile una difesa che nelle ultime uscite era sembrata eccessivamente ballerina.

La probabile formazione del Napoli senza Manolas (4-3-3):

Ospina/Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrhamani, Mario Rui; Fabian Ruiz/Elmas, Demme/Bakayoko, Zielinski; Lozano, Petagna/Osimhen, Insigne.