Infortunio Khedira: quando rientra il centrocampista della Juventus?

20 Febbraio 2019 - Enrico Gorgoglione

Juventus in ansia per Khedira. Il centrocampista tedesco soffre di un'aritmia. Out per il Bologna, quanto potrà rientrare in campionato?

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

C’è preoccupazione in casa Juventus per le condizioni di Sami Khedira. Il centrocampista tedesco non è partito con i compagni alla volta di Madrid, dove è in programma la sfida di Champions League contro l’Atletico di Simeone. Il campione del mondo del 2014 è rimasto a Torino per sottoporsi ad accertamenti a causa di un’aritmia atriale che rischia di tenerlo lontano dai campi nelle prossime settimane.

Il tecnico Massimiliano Allegri è in ansia, così come tutti i fantallenatori che hanno deciso di puntare su di lui al concorso Superscudetto. Da sempre centrocampista affidabile con il vizio del gol, Khedira ha giocato meno durante questa stagione, scendendo in campo solamente in nove occasioni. Quando è stato chiamato in causa, però, ha sempre risposto con buone prestazioni, regalando anche due gol alla causa bianconera. Il suo rendimento era in crescita e nelle ultime tre gare di campionato, il centrocampista tedesco ha raccolto un fanta voto medio pari a 8.

Aritmia atriale: i tempi di recupero di Khedira

Dagli accertamenti medici ai quali si è sottoposto Sami Khedira è emersa un’aritmia atriale. Il centrocampista tedesco potrebbe dover affrontare uno studio elettrofisiologico nei prossimi giorni, L’aritmia cardiaca è una patologia che determina l’alterazione del normale battito cardiaco e nella sua forma più comune, può manifestarsi con la fibrillazione. Saranno giornate di ansia per Khedira, atteso da una cardioversione, la scelta più usata dai medici per ripristinare il regolare ritmo cardiaco. Passaggi obbligati per trattare al meglio un problema serio. In seguito, le condizioni del giocatore verranno monitorate giorno dopo giorno.

Quando potrà tornare in campo Sami Khedira? Difficile dirlo con certezza, anche se un precedente, proprio in casa bianconera, potrebbe aiutarci a valutare meglio la situazione. Stephan Lichtsteiner ha dovuto fare i conti con lo stesso problema nel 2015. L’aritmia atriale aveva fermato il terzino svizzero, costringendolo a curarsi a Torino. In quell’occasione, l’attuale giocatore dell’Arsenal rimase fuori per un mese, tornando in campo in un match di Champions League contro il Borussia Mönchengladbach.

Khedira infortunato: cambia la probabile formazione della Juventus

L’infortunio di Sami Khedira costringe il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri a rivedere i propri piani in vista delle prossime partite. Il centrocampista tedesco potrebbe restare fuori per almeno un mese. Nella 25^ giornata di campionato, la Juventus affroterà il Bologna di Sinisa Mihalovic, reduce dalla sconfitta dell’Olimpico contro la Roma. Con Emre Can squalificato per un turno e Khedira indisponibile a causa dei problemi di aritmia atriale, scelte quasi obbligate per Allegri. I centrocampisti di ruolo a disposizione del tecnico sono Matuidi, Pjanic e Bentancur.

Al momento, sono loro i candidati principali a formare la mediana nel 4-3-3 dei campioni d’Italia. Tra le varianti tattiche, però, c’è anche la possibilità di vedere Bernardeschi nella posizione di mezzala, già ricoperta all’occorrenza durante questa campionato. In quel caso, uno tra Matuidi e Bentancur potrebbe accomodarsi in panchina e osservare un turno di riposo prezioso in un momento in cui la Juventus è impegnata su due fronti. In difesa, si va verso la conferma di Bonucci in coppia con Rugani, mentre De Sciglio potrebbe scalzare Joao Cancelo sulla fascia destra. Avanti, nuova possibilità per Dybala: l’argentino è reduce dal gol al Frosinone e scalpita per una maglia da titolare insieme a Cristiano Ronaldo e Mandzukic.