Infortunio Icardi, tempi di recupero: l'attaccante dell'Inter torna in gruppo

20 marzo 2019 - Francesco Fragapane

Ultimi aggiornamenti sulle condizioni fisiche di Mauro Icardi. L'attaccante dell'Inter è pronto a tornare ad allenarsi in gruppo

L’Inter di Spalletti ha dovuto fare a lungo a meno di Mauro Icardi, alle prese con dei problemi fisici che lo hanno tenuto lontano dal campo. L’argentino si è allenato da solo in questo periodo, nel corso del quale si sono susseguiti svariati incontri tra la dirigenza e Wanda Nara, sua moglie e agente. Molte le voci di mercato e le indiscrezioni provenienti dallo spogliatoio, con i calciatori nerazzurri che pubblicamente hanno espresso un pensiero unanime: l’Inter ha bisogno di Icardi.

Con l’uscita dall’Europa League, il club ha un obiettivo chiaro in mente, la qualificazione alla prossima Champions League. In tal senso il sorpasso al Milan ottenuto grazie alla vittoria nel derby è stato cruciale. Inter al terzo posto e pienamente in corsa per rientrare nelle prime quattro posizioni, soprattutto considerando la situazione di incertezza in casa Roma. Lautaro Martinez si è fatto trovare pronto ma le capacità balistiche di Icardi sono indubbie e, pur senza la fascia da capitano, ci si aspetta da lui che torni in campo in questo finale di stagione, trascinando il gruppo in Champions League. In tal senso la giovedì 21 marzo potrebbe rivelarsi una giornata particolarmente importante. Mauro Icardi sembra possa tornare ad allenarsi in gruppo.

Infortunio Icardi: gli ultimi aggiornamenti sulle sue condizioni

Mauro Icardi non si allena con il gruppo da più di un mese. Un’attesa terminata finalmente, il che potrebbe segnare una sorprendente schiarita nei rapporti tra il calciatore, il suo entourage e la società nerazzurra. L’amministratore delegato Beppe Marotta non ha mai chiuso le porte in faccia all’ormai ex capitano, nonostante qualche frecciatina sia giunta a lui dalla panchina, con Spalletti che ha più volte sottolineato l’importanza dello spogliatoio.

Dopo il derby l’ex dirigente della Juventus aveva definito Icardi un bravo ragazzo, augurandosi il suo presto ritorno in gruppo. Così è stato e finalmente il calendario dell’argentino torna ad aggiornarsi. Il 13 febbraio scorso, prima della trasferta contro il Rapid Vienna in Europa League, l’attaccante ricevette la comunicazione in merito alla fascia da capitano, passata sul braccio di Handanovic. Una nuova svolta si terrà il 21 marzo, con la punta pronta ad approfittare della pausa per le nazionali, così da tornare tra i convocati, confrontandosi con la squadra al completo la prossima settimana. A meno di eventuali ricadute, il suo stato fisico dovrebbe consentirgli di giocare, anche se ora occorre mettersi al lavoro per ritrovare la necessaria condizione.

Icardi infortunato: quando torna in campo?

La pausa per le nazionali porterà la serie A a riprendere la propria corsa il 29 marzo, con l’Inter in campo di domenica alle ore 20.30. Il match si disputerà a San Siro, dove arriverà la Lazio di Inzaghi, pronta a ritrovare Ciro Immobile dopo la squalifica.

Mauro Icardi potrebbe essere tra i convocati ma pare difficile pensare che possa partire dal primo minuto, almeno in questo match. Una sfida cruciale contro una diretta avversaria per la Champions League, con l’attaccante argentino che darà di certo il proprio contributo. Impossibile però non interrogarsi su Lautaro Martinez, che ha risposto in maniera più che degna alle richieste di Spalletti. Assente per squalifica nell’ultimo turno di Europa League contro l’Eintracht Francoforte, è tornato in campo nel derby, caricandosi sulle spalle le responsabilità del rigore del definitivo 2-3, oltre a servire l’assist per Vecino.

Il giovane attaccante tornerà dunque in panchina tra qualche settimana, magari in occasione di Genoa-Inter? Molto dipenderà dalle valutazioni di Spalletti, chiamato a gestire uno spogliatoio di certo scosso dalla vicenda Icardi. Possibile che l’allenatore voglia provarli in coppia o magari gestire il minutaggio dell’ex capitano. Ad oggi l’ipotesi di quest’ultimo riserva del 21enne fino al termine della stagione è qualcosa che riguarda soltanto i tifosi più integralisti. Il tecnico ha il dovere di pensare al meglio della squadra e agli obiettivi stagionali.

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!