Infortunio Belotti, come sta l'attaccante del Torino: l'annuncio di Mazzarri

29 Novembre 2019 - Enrico Gorgoglione

Belotti ancora alle prese con l'infortunio rimediato la settimana scorsa contro l'Inter. Il 'Gallo' è in dubbio per la sfida di domani in casa del Genoa

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Dubbio Andrea Belotti in casa Torino, alla vigilia della sfida di campionato che vedrà i granata impegnati in casa del Genoa. Il ‘Gallo’, in settimana, ha dovuto fare i conti con un problema all’anca, rimediato dopo uno scontro nel match di sabato scorso contro l’Inter. In quell’occasione, Belotti era stato costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco.

Una volta che gli esami hanno scongiurato qualsiasi tipo di frattura, il centravanti della Nazionale ha lavorato con molta cautela per recuperare dall’infortunio. Nella giornata di oggi si è allenato a parte: le sue condizioni non sono ancora le migliori ma verrà comunque convocato. Ad annunciarlo è stato Walter Mazzarri in conferenza stampa. “Sono fiducioso su Belotti – ha dichiarato l’allenatore del Torino – è convocato ma non so se potrà scendere in campo. Per noi è molto importante, cercheremo di recuperarlo in extremis, questo è sicuro. Nelle ore prima della partita di Genova, si sottoporrà a un test e vedremo se potrà giocare”.

INFORTUNIO ZAPATA: LE ULTIME NEWS

Infortunio Belotti: cambia la probabile formazione del Torino

Per Belotti, dunque, sarà decisivo il provino previsto nella giornata di domani. Se l’attaccante dei granata riuscirà a superarlo, scenderà regolarmente in campo. Qualora le sue condizioni risultassero ancora precarie, al contrario, sarà costretto a vivere la sfida contro il Genoa da spettatore. A quel punto, Mazzarri dovrà cambiare il suo attacco titolare.

FANTACALCIO: GLI INFORTUNATI DELLA 14^ GIORNATA

Il tecnico è intenzionato ad andare avanti con il modulo 3-5-2. In assenza di Iago Falque, non restano molte alternative: in pole position per sostituire Belotti e giocare al fianco di Verdi c’è Simone Zaza. Per l’ex Juventus sarebbe una grande occasione da non lasciarsi scappare, in un momento in cui è sceso nelle gerarchie della formazione granata. Un’altra soluzione è quella di avanzare la posizione di Berenguer, un’ipotesi meno probabile ma non per questo da scartare a priori.

FANTACALCIO: LA GUIDA DI SUPERSCUDETTO

SERIE A 2019-2020: IL CALENDARIO