Gol Dimarco o autorete Grassi in Verona Parma? La decisione della Lega

15 Febbraio 2021 - Enrico Gorgoglione

Altro episodio dubbio di giornata sulla conclusione di Dimarco. Il tiro dell'esterno scaligero non sembrava infatti essere indirizzato verso la porta di Sepe

Chi vincerà gli Europei? Gioca su Sky Euro Bracket

Non mancano gli episodi dubbi anche durante il Monday Night della Serie A. Questa volta l’oggetto del contendere è la rete del pareggio dell’Hellas Verona, passato in svantaggio all’8′ dopo il calcio di rigore messo a segno da Kucka. Al minuto 13, l’ex esterno dell’Inter Federico Dimarco ha scoccato un tiro che, complice una deviazione, ha beffato l’estremo difensore del Parma Sepe. Il tocco beffardo è stato opera del centrocampista emiliano Grassi, determinando così l’incertezza sull’attribuzione del gol.

VERONA-PARMA, GLI HIGHLIGHTS

Autogol di Grassi e non gol di Dimarco: la decisione della Lega

Sul proprio sito, la Lega Calcio di Serie A ha attribuito la sfortunata marcatura a Grassi, giudicando influente la deviazione di una conclusione inizialmente destinata fuori dallo specchio di porta. Grande la delusione dei fantallenatori che avevano schierato nella propria formazione l’esterno di Juric, ma qualche fievole speranza c’è ancora. Solo di recente, infatti, la Lega aveva modificato anche a distanza di qualche ora la propria decisione, come nel caso del gol attribuito a Gosens in Atalanta Torino o la discussa rete di Milinkovic-Savic contro l’Inter non assegnata al suo compagno di squadra Escalante. Niente +3, quindi, per Dimarco, mentre per i fantallenatori che avevano puntato su Grassi sarà in arrivo, salvo clamorosi colpi di scena, un cocente -2.

GUARDA IL GOL DI GOSENS IN ATALANTA TORINO

GUARDA IL GOL DI MILINKOVIC-SAVIC IN INTER LAZIO