Frosinone-Milan, le probabili formazioni

24 dicembre 2018 - Enrico Gorgoglione

Le probabili formazioni di Frosinone-Milan. I rossoneri hanno bisogno di una vittoria che manca da troppo tempo; debutto casalingo per Marco Baroni, nuovo allenatore dei ciociari

Sarà Frosinone-Milan il lunch match della 18^ giornata di serie A. Il primo boxing day della storia del campionato italiano sarà inaugurato dalla sfida in programma allo Stadio Benito Stirpe. I ciociari attualmente penultimi in campionato ospitano i rossoneri che dopo la battuta d’arresto contro la Fiorentina hanno assoluto bisogno dei tre punti per non perdere di vista l’obiettivo quarto posto, ora occupato dalla Lazio di Simone Inzaghi.

Gennaro Gattuso punterà ancora una volta su Gonzalo Higuain, in cerca di riscatto e che ha bisogno di un gol per trovare nuovamente gli stimoli. L’attaccante argentino non segna da quasi due mesi quando i rossoneri sconfissero in rimonta la Sampdoria per 3-2. In campionato è fermo a quota 5 reti, mentre in Europa League ne ha segnate una al Dudelange e una all’Olympiakos. Buon esordio invece per Marco Baroni che ha fermato l’Udinese sull’1-1 e smosso la classifica dei ciociari. Il ritorno in gol di Camillo Ciano, su rigore, ha dato fiducia all’ambiente e alla squadra che ora sognano il colpaccio contro una big.

La probabili formazione del Frosinone

Dopo l’ottimo pareggio in casa dell’Udinese, Baroni difficilmente vorrà stravolgere l’undici titolare. Alla ricerca immediata di equilibrio e uomini su cui puntare, l’allenatore del Frosinone dovrebbe confermare il modulo e i giocatori che sono scesi in campo alla Dacia Arena. L’unico possibile ballottaggio da considerare è quello tra Krajnc e Capuano. Sarà sempre Ciofani la prima punta della squadra, mentre Camillo Ciano agirà alle sue spalle. Al suo fianco altro ballottaggio con Francesco Cassata in vantaggio ancora una volta su Campbell. Difficile un impiego di Pinamonti che sembra destinato nuovamente alla panchina.

Queste le parole di Baroni al termine della sfida contro l’Udinese: «Ho portato tutta la mia convinzione, la mia fiducia e poi abbiamo lavorato su questo 3-5-2 che i ragazzi hanno interpretato bene. E un modulo che serve a dare fluidità di manovra, di palleggio, perché perdere la palla in questa categoria è delittuoso».

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Kranjnc; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto, Cassata; Ciano; Ciofani

La probabile formazione del Milan

Il secondo pareggio consecutivo ha costretto il Milan a perdere il quarto posto, l’ultimo utile per accedere in Champions League. Gennaro Gattuso punta ora ai tre punti e potrà riavere Bakayoko e Kessié, assenti nella sfida contro la Fiorentina. I due centrocampisti ritorneranno subito titolari nel probabile centrocampo a tre. In difesa sembra conclusa l’emergenza con Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez a formare la linea a quattro. Nonostante le prestazioni decisamente negative, Gattuso dovrebbe confermare Calhanoglu soprattutto per mancanza di alternative da schierare a centrocampo.

In attacco dovrebbe rientrare dal primo minuto Cutrone, relegato in panchina contro la Fiorentina. Conferma per Castillejo che, lanciato a sorpresa nel tridente che ha affrontare i viola, non è stato in grado di incidere. Lo spagnolo però torna titolare a causa dell’assenza di Suso. Al centro dell’attacco ci sarà Gonzalo Higuain, al centro delle trattative di mercato di questi giorni. Gennaro Gattuso ha le idee chiare: «Sta attraversando un momento non brillante ma finché resta a Milanello resta un giocatore importante da sfruttare al massimo, un attaccante non è mai contento quando non fa gol».

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Castillejo, Higuain, Cutrone

Superscudetto è tornato In palio per te un viaggio del valore di 4000 euro e tanti buoni Amazon! Scopri di più
Iscriviti gratuitamente per giocare a Superscudetto
Cosa stai aspettando? Registrati e inizia a sfidare i tuoi amici!