Dove vedere Napoli Sassuolo: orari tv e streaming

1 Novembre 2020 - Enrico Gorgoglione

Dove vedere Napoli-Sassuolo, gara valida per la sesta giornata di serie A. Fischio d'inizio previsto per le ore 18.00 di domenica 1 novembre

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Napoli-Sassuolo è una delle gare più interessanti e attese della sesta giornata di serie A. Entrambe le squadre occupano il secondo posto in classifica. Nelle prime cinque giornate hanno accumulato 11 punti, il che vuol dire essere dietro al Milan di due lunghezze.

I rossoneri occupano il primo posto e proveranno a confermare la propria posizione battendo l’Udinese. Gattuso vorrà però di certo avere la meglio del Sassuolo, considerando come ci siano in ballo ancora quattro punti, che potrebbero valere il primato. Si tratta del punto perso per penalità e dei tre ceduti alla Juventus nel 3-0 a tavolino deciso dal Giudice Sportivo. L’esito dell’appello potrebbe però rovesciare tutto.

Non sarà facile però battere il Sassuolo, che riesce con grande facilità a trovare la via della porta. A ciò si aggiunge una grande caparbietà, come dimostrato nella rimonta di due reti contro il Torino.

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 6^ GIORNATA

Quando si gioca Napoli-Sassuolo

Napoli-Sassuolo è una gara valida per la sesta giornata di serie A. Fischio d’inizio del match tra azzurri e neroverdi è previsto per le ore 18.00 di domenica 1 novembre.

Dove vedere Napoli-Sassuolo

Chiunque volesse vedere la sfida in diretta tra Napoli e Sassuolo potrà collegarsi al proprio decoder Sky Q. In alternativa è possibile collegarsi, se abbonati alla rete satellitare, all’app Sky GO. È inoltre possibile connettersi al servizio Now TV, approfittando della relativa app o chiavetta, guardando la gara da smartphone, tablet, notebook e Smart TV.

NAPOLI, NUOVO INFORTUNIO PER INSIGNE

Le probabili formazioni di Napoli-Sassuolo

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Mertens, Lozano; Osimhen.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Müldür, Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Raspadori, Djuricic; Caputo.