Dove vedere Lecce Parma: orari tv e streaming

2 Agosto 2020 - Francesco Fragapane

Dove vedere Lecce Parma, gara valida per la 38^ giornata di serie A. La squadra di Liverani si gioca tutto negli ultimi novanta minuti della stagione

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

Lecce-Parma è una delle partite della 38^ e ultima giornata di serie A in programma domenica 2 agosto alle ore 20.45. Allo stadio Via del Mare si gioca una delle due sfide ancora decisive per il campionato con i pugliesi che in caso di vittoria e contemporaneo passo falso del Genoa contro l’Hellas Verona potranno strappare una salvezza che fino a poche settimane fa sembrava impossibile. La squadra di Liverani ha bisogno dei tre punti contro il Parma di D’Aversa, privo di tanti elementi e senza obiettivi da inseguire. Negli ultimi novanta minuti del campionato occhi puntati a Lecce e Genova per scoprire quale squadra scenderà di categoria dopo Spal e Brescia. Un testa a testa che animerà la 38^ e ultima giornata di serie A.

FIFA 21, IL TRAILER UFFICIALE

Dove vedere Lecce-Parma

Chiunque volesse seguire la diretta di Lecce Parma potrà farlo domenica 2 agosto alle ore 20.45. Gli abbonati potranno sintonizzarsi sul canale Sky Sport Serie A e Sky Sport (canale numero 252 del satellite). La sfida sarà disponibile anche in streaming su Sky Go (il servizio dedicato agli abbonati Sky) grazie all’app disponibile per tablet, cellulari e pc.

Le probabili formazioni di Lecce-Parma

Nel Lecce spazio a Lapadula come unica punta dietro Falco e Mancosu. Confermato il centrocampo a tre con  Barak e Petriccione oltre al regista Tachtsidis. Coppia centrale di difesa composta da Lucioni e Meccariello. Nel Parma possibile inserimento di Kulusevski a centrocampo per sopperire alle tantissime assenze che si contano nel reparto. Con lui completano la mediana Kurtic e Barillà. In attacco Gervinho falso nueve con Siligardi e Sprocati ai lati.

LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Barak; Falco, Mancosu; Lapadula.

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kulusevski, Kurtic, Barillà; Siligardi, Gervinho, Sprocati.

SCUDETTI JUVE, TUTTE LE VOLTE CHE I BIANCONERI SONO DIVENTATI CAMPIONI D’ITALIA