Dove vedere Fiorentina Inter: orari diretta tv e streaming

21 Settembre 2021 - Enrico Gorgoglione

Tutte le info utili su dove vedere in diretta tv e streaming la sfida tra la Fiorentina e l'Inter, valevole per la quinta giornata di campionato

Gioca a Superscudetto

Una delle sfide più attese del turno infrasettimanale di Serie A è quella che vede la Fiorentina di Vincenzo Italiano impegnata al Franchi contro l’Inter campione d’Italia allenata da Simone Inzaghi. Entrambe le formazioni stanno attraversando un ottimo momento di forma. Nell’ultimo turno di campionato, i viola hanno espugnato Marassi, battendo il Genoa grazie alle reti messe a segno da Bonaventura e Saponara. I nerazzurri sono reduci dal 6-1 inflitto al Bologna. Al festival del gol di San Siro hanno partecipato Lautaro Martinez, Skriniar, Barella, Vecino e Dzeko con una doppietta.

Quando si gioca Fiorentina-Inter

La partita tra la Fiorentina e l’Inter, valevole per la quinta giornata del campionato di Serie A, è in programma allo stadio Artemio Franchi di Firenze alle ore 20.45 di martedì 21 settembre 2021. A fischiare il calcio d’inizio del match sarà l’arbitro Michael Fabbri della sezione di Ravenna.

Dove vedere Fiorentina-Inter in diretta tv e streaming

Fiorentina-Inter sarà trasmessa in diretta streaming da Dazn. Per seguire le azioni del match tra i viola e i nerazzurri su smartphone, tablet, pc e smart tv, basterà sintonizzarsi sull’app o sul sito ufficiale dell’emittente.

Le probabili formazioni

Simone Inzaghi deve rinuciare agli infortunati Correa e Vidal. Il tecnico dovrà sciogliere il dubbio su chi tra Dumfries e Darmian giocherà dal primo minuto sulla fascia destra. Italiano conferma la squadra che ha vinto a Marassi: da valutare Gonzalez che potrebbe partire dalla panchina.

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Pulgar, Duncan; Nico Gonzalez, Vlahovic, Callejon .

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko.