Come cambia la Spal con Luigi Di Biagio

10 Febbraio 2020 - Francesco Fragapane

Come cambia la Spal con Luigi Di Biagio, l'allenatore scelto per sostituire Leonardo Semplici e per tentare di salvarsi

GIOCA AL NUOVO SUPERSCUDETTO

La Spal riparte da Luigi Di Biagio. In mattinata la società emiliana ha ufficializzato l’esonero di Leonardo Semplici, che ha guidato gli spallini dalla Serie C fino alla Serie A e la salvezza dello scorso anno. In questa stagione invece ha avuto difficoltà fin dal primo momento. La sua posizione era in bilico ormai da tempo. Già dopo i cinque gol presi dalla Lazio vacillava; la sconfitta di ieri in casa contro il Sassuolo ha tolto ogni dubbio. La dirigenza ha scelto di cambiare e di affidare la panchina all’ex commissario tecnico dell’Under 21 azzurra. Che avrà un compito durissimo: ottenere una difficlissima salvezza.

SPAL, SEMPLICI ESONERATO: LE ULTIME NEWS

INFORTUNIO DOUGLAS COSTA: TEMPI DI RECUPERO

Spal, il modulo di Di Biagio

In tanti anni con l’Under 21 ha avuto la possibilità di lanciare molti giovani ma non ha mai ottenuto grandi risultati, nonostante una squadra di ottimo livello. Ha sempre utilizzato lo stesso modulo, il 4-3-3, il suo preferito. La Spal però gioca da tanti anni con il 3-5-2 e cambiare modulo potrebbe essere un grosso rischio. Ma gli spallini hanno i giocatori per questo sistema di gioco, bisogna solo capire se Di Biagio avrà o meno il coraggio di cambiare. Occhio alla posizione evoluzione di Strefezza, una delle note liete di questa Spal: nel 4-3-3 il nuovo allenatore potrebbe pensare di utilizzarlo ala destra e sfruttare le sue qualità. In una difesa a quattro da terzino destro potrebbe far fatica.

La probabile formazione della Spal con Di Biagio

Spal (4-3-3): Sala, Vicari, Bonifazi, Reca; Murgia (Dabo), Missiroli, Valoti; Strefezza, Petagna, Di Francesco.

CONSIGLI FANTACALCIO, ASTA DI RIPARAZIONE: LA GUIDA COMPLETA

SERIE A 2019-2020: IL CALENDARIO