Classifica della Serie A dopo la 32^ giornata

15 aprile 2019 - Francesco Fragapane

Disputati tutti i match della 32^ giornata di serie A, ecco la classifica del campionato italiano, con la Juventus che rinvia la festa scudetto

Conclusa la 32^ giornata di serie A, che ha visto disputarsi anche Atalanta-Empoli nel monday match. Un pareggio amaro per gli orobici, che hanno letteralmente dominato la sfida, non riuscendo a trovare il vantaggio, nonostante circa 30 tiri. Un punto guadagnato per i toscani, impegnati nella corsa al Bologna di Mihajlovic, impattato in un pari contro la Fiorentina di Montella. Fondamentale dunque la vittoria del Milan contro la Lazio, che consente ai rossoneri d’essere soli al quarto posto.

Un turno di campionato particolarmente ricco, con la Juventus ad inaugurarlo a Ferrara contro la Spal. Gara messa in discesa da una rete di Kean, con i bianconeri pronti a festeggiare uno scudetto ormai in tasca. Tutto ciò che manca è la matematica, ma la Spal lotta, fa gioco e trova le due reti necessarie per una vittoria tanto insperata quanto fondamentale. Sono ora sette infatti i punti di distanza dal terzultimo posto, in attesa di Atalanta-Empoli. Festa rimandata per Allegri e i suoi, considerando anche la vittoria del Napoli contro il Chievo. Gli azzurri tornano a conquistare tre punti, spedendo ufficialmente in serie B i clivensi.

Vittorie di misura ma fondamentali per Roma e Milan. I giallorossi si impongono nel match tutt’altro che scontato contro l’Udinese, restando a un solo punto di distanza dal quarto posto. Dopo le settimane particolarmente difficili vissute da Ranieri, finalmente il gruppo intravede un po’ di luce in fondo al tunnel. Sarà dunque lotta fino alla fine. Il Milan si aggrappa a Kessié e ha la meglio sulla Lazio. Basta un calcio di rigore, anche se la gara si arricchisce di polemiche. La Lazio ne chiede uno quasi allo scadere, con parapiglia finale e polemiche social per la maglia di Acerbi mostrata in campo dai giocatori rossoneri. Una corsa al quarto posto che vede impegnate quattro squadre, con Lazio-Udinese, gara di recupero, che definirà una volta per tutte la classifica. I biancocelesti potrebbero infatti trovarsi a 52 punti, ovvero a tre lunghezze dalla Champions. Con Roma, Atalanta e Milan la sfida è più che mai aperta. Sarà dura per il Torino trovare spazio in questo novero di squadre, considerando la chance persa contro il Cagliari. Un 1-1 che pesa ma non condanna. I giochi infatti sono ancora aperti, come spera la Sampdoria, che vince il derby e intende rilanciarsi per l’Europa League.

Classifica Serie A: il Milan protegge il quarto posto

  1. Juventus 84
  2. Napoli 67
  3. Inter 60
  4. Milan 55
  5. Roma 54
  6. Atalanta 53
  7. Lazio* 49
  8. Torino 50
  9. Sampdoria 48
  10. Fiorentina 40
  11. Sassuolo 37
  12. Cagliari 37
  13. Spal 35
  14. Parma 35
  15. Genoa 34
  16. Udinese* 32
  17. Bologna 31
  18. Empoli 29
  19. Frosinone 23
  20. Chievo 11
    * una partita in meno.

Classifica marcatori Serie A: Quagliarella solo in vetta

  1. Quagliarella 22
  2. Piatek 21
  3. Duvan Zapata 20
  4. Ronaldo 19
  5. Milik 17
  6. Immobile, Caputo 14
  7. Pavoletti, Petagna, Belotti 12
  8. Ilicic, Mertens 11
  9. Gervinho, Icardi 10