Calendario Serie A, il prossimo turno: giornata 36

6 maggio 2019 - Francesco Fragapane

Il calendario completo della 35^ giornata di Serie A: da Atalanta-Genoa in scena sabato a Bologna-Parma e Inter-Chievo in programma lunedì

Con tre partite ancora da giocare, la serie A regala ancora sorprese ed emozioni. Juventus e Napoli hanno blindato il primo e secondo posto, ma alle loro spalle continua ad essere accesissima la lotta per un posto in Champions League. La vittoria dell’Atalanta in casa della Lazio ha permesso agli uomini di Gianpiero Gasperini di consolidare il quarto posto in classifica ma soprattutto ridurre le distanze dall’Inter, al terzo posto. Gli uomini di Spalletti si sono fermati sullo 0-0 contro l’Udinese e ora rischiano addirittura di restare invischiati nella volata finale. Anche Roma e Torino rallentano e vedono allontanarsi il sogno Champions League, mentre la Lazio ha abbandonato ogni velleità e punta all’Europa League.

Anche la zona retrocessione regala ancora colpi di scena. La vittoria dell’Empoli nel derby toscano ha permesso alla squadra di Andreazzoli di ridurre le distanze dall’Udinese che però nella prossima giornata sfiderà il Frosinone, aritmeticamente retrocesso.

Serie A, il calendario completo dalla 36^ giornata

  • Atalanta-Genoa, sabato 11 maggio, ore 15
  • Cagliari-Lazio, sabato 11 maggio, ore 18
  • Fiorentina-Milan, sabato 11 maggio, ore 20.30
  • Torino-Sassuolo, domenica 12 maggio, ore 12.30
  • Sampdoria-Empoli, domenica 12 maggio, ore 15
  • Frosinone-Udinese, domenica 12 maggio, ore 15
  • Spal-Napoli, domenica 12 maggio, ore 18
  • Roma-Juventus, domenica 12 maggio, ore 20.30
  • Bologna-Parma, lunedì 13 maggio, ore 19
  • Inter-Chievo, lunedì 13 maggio, ore 21

Qual è il programma delle gare?

Anticipi del sabato: Atalanta-Genoa, Cagliari-Lazio, Fiorentina-Milan

La prima sfida valida per la 36^ giornata di serie A è Atalanta-Genoa. La squadra bergamasca è la più in forma del momento e dopo aver battuto anche la Lazio sogna un’incredibile qualificazione in Champions League. Un traguardo che ha dell’incredibile considerando la partenza ad handicap di questa stagione con zero vittorie nelle prime sette partite. La squadra di Prandelli però non ha ancora conquistato la salvezza e darà filo da torcere agli orobici. Alle 18 sarà il turno di Cagliari-Lazio con i biancocelesti che hanno come obiettivo la vittoria per conquistare almeno un posto in Europa League in attesa della finale di Coppa Italia. Chiuderà la giornata di sabato l’anticipo serale Fiorentina-Milan, un match che mette di fronte due squadre in crisi. L’arrivo di Vincenzo Montella non ha portato ancora benefici ai viola che nelle ultime dieci partite hanno avuto il rendimento peggiore fra tutte le squadre del campionato con soli 5 punti conquistati. Il Milan invece deve necessariamente vincere per non abbandonare definitivamente il sogno di un posto in Champions League.

Le partite della domenica: da Torino-Sassuolo a Roma-Juventus

La domenica si apre con Torino-Sassuolo. La squadra di Walter Mazzarri arriva dal pareggio nel derby della Mole ed è ancora in lotta per un posto in Europa mentre il Sassuolo ha conquistato l’aritmetica salvezza. Alle 15 andranno in scena Sampdoria-Empoli e Frosinone-Udinese, due sfide fondamentali per la lotta salvezza. Alle 18 spazio a Spal-Napoli entrambe senza reali obiettivi da perseguire. I ferraresi hanno conquistato nuovamente la salvezza, mentre gli azzurri di Carlo Ancelotti hanno blindato il secondo posto dopo la vittoria contro il Cagliari.

Chiuderà la giornata di domenica il posticipo serale Roma-Juventus. I bianconeri non hanno più nulla da dire a questo campionato dopo aver conquistato l’ottavo scudetto consecutivo ma di fatto saranno decisivi per la volata Champions League. La squadra di Allegri affronterà prima la Roma e poi l’Atalanta. I giallorossi hanno invece bisogno dei tre punti dopo l’inatteso stop in casa del Genoa che ha complicato la corsa per il quarto posto.

Posticipi del lunedì: Bologna-Parma e Inter-Chievo

Bologna-Parma Inter-Chievo sono le due partite che chiuderanno la 36^ giornata. Delle quattro squadre impegnate nella giornata di lunedì, solo l’Inter ha ancora un obiettivo da conquistare. Bologna e Parma hanno conquistato l’aritmetica salvezza, mentre il Chievo è da tempo ormai retrocessa. Gli uomini di Luciano Spalletti hanno bisogno di due vittorie nelle ultime tre partite per essere certi di un posto in Champions League. Un calendario non proibitivo per i nerazzurri che dovranno affrontare Chievo, Napoli ed Empoli.